x

x

Quando l’isola ecologica diventa una discarica

«Continuo a scoprire luoghi in cui il degrado in città ha raggiunto vette mai viste prima».

E’ quanto afferma Tony Cannone, consigliere comunale dei Conservatori e Riformisti in riferimento all’isola ecologica “Blandamura” che si trova alle spalle della Concattedrale. «Innanzitutto non posso che condannare i tarantini incivili, che continuano ad abbandonare in maniera selvaggia rifiuti d’ogni genere. Allo stesso tempo, però, mi domando: in quanto tempo si è accumulata tutta quella spazzatura? Da quanto tempo l’Amiu e quindi il Comune di Taranto non provvede alla raccolta? Cercherò di mettere al corrente chi è deputato ad espletare tale servizio».

Quindi, l’affondo nei confronti dell’amministrazione comunale. «Questa è l’ennesima dimostrazione di cattiva gestione dell’Ente guidato dal sindaco Stefàno. Nonostante questa situazione, alcuni assessori che compongono la Giunta si affannano a rilasciare dichiarazioni sull’efficienza del loro lavoro. Signori amministratori, la gente non è stupida e, spero per tutti, neanche smemorata».