x

x

Zaini in spalla, pic-nic in città

Domenica tutti i tarantini sono ufficialmente invitati a partecipare, muniti di una bellissima tovaglia e tanta voglia di divertirsi, al primo pic nic in città, una iniziativa solidale e sociale come solo quelle organizzate dal volontariato sanno essere.

Per tutta la giornata, dalle ore 10.30 alle ore 18.30, nei “Giardini Antonio De Curtis”, tra via Gobetti e via Calamandrei a Taranto, l’associazione Girasole organizza il primo Pic Nic urbano della storia cittadina. Sarà una domenica diversa, all’insegna della natura, della convivialità e del divertimento, ricca di giochi e intrattenimento all’aria aperta, ma tutto questo in pieno centro urbano, a pochi passi dalla Concattedrale “Gran Madre di Dio”. Durante la giornata tutti i partecipanti potranno godere di spettacoli teatrali in estemporanea con l’Ufficio Storie Smarrite di Stefano Zizzi, Giù di Meo e Giocoleria by Banni, partecipare allo scambio libri gratuito, visitare gli stand di tutte le associazioni di volontariato presenti, per conoscerne attività e informarsi sulle modalità di iscrizione, godersi la mostra fotografica temporanea a cura di Sistema.

Grazie alla presenza della Lav, inoltre, ci sarà spazio anche per gli amici a quattro zampe nell’area di “sgambatura cani”. Il Pic Nic in città a Taranto è un progetto di aggregazione rivolto ai cittadini per riconquistare spazi urbani normalmente dimenticati o poco utilizzati, a contatto con la natura; «si tratta – spiegano gli organizzatori – innanzitutto di un momento conviviale, un modo per incontrarsi non convenzionale, una maniera per conoscersi tra concittadini, per affrontare i temi ambientali divertendosi e conoscendo le realtà attive sul territorio». Il primo Pic Nic in città è organizzato dall’Associazione Missione Girasole, con il sostegno del Centro Servizi Volontariato di Taranto nell’ambito dell’Invito 2016 – Proposte in collaborazione con il Csv, e grazie al supporto delle altre numerosissime realtà di volontariato e associative co-organizzatrici.

Collaborano all’iniziativa, infatti, il gruppo “Sei di Taranto se…”, il Centro didattico I Care, Anffas Taranto, Amnesty International, Wwf Taranto, Unac, Lav, Auser filo d’argento, Aism, Apmar, ArciGay, Asso Consum, Ets 2002, Lilt, Hermes Academy, Plasticaqquà, Next Taranto, Wim, Pinguino Mag e Sistema. Per iscrizioni e informazioni è possibile visitare il sito www.missionegirasole.it o seguire l’evento su Facebook, scrivere a info@missionegirasole.it o contattare l’Associazione Missione Girasole al numero 340.1019806. Sono previste tre modalità di partecipazione: solo Pic Nic con colazione al sacco, Pic Nic + giochi della tradizione e, infine, Pic Nic + giochi a premi. L’evento è libero e gratuito e prevede un piccolo contributo di partecipazione solo per i giochi a premi: 5 euro per gli adulti e 2 euro per i bambini, comprensivi di kit di benvenuto.

A conclusione della giornata saranno premiate le squadre vincitrici e la tovaglia più bella della giornata! Invitando tutti i cittadini a partecipare, portando da casa una bellissima tovaglia, gli organizzatori hanno indicato quattro buoni motivi per partecipare al Pic Nic in città: «perché Taranto è una città in cui il problema dell’inquinamento incide enormemente sulla qualità della vita, perché il verde pubblico è in genere considerato un costo e non un valore, quindi bisogna imparare ad apprezzarlo e viverlo, perché la domenica chi può va via e chi resta, troppo spesso, sta a casa e, infine, perché è bello occupare una piazza e trasformarla in un grande Pic Nic collettivo».