L’Ilva non chiude e ora si apre al gas

Il messaggio è arrivato forte e chiaro: il destino dello stabilimento siderurgico non è irrimediabilmente segnato.

Il sopralluogo della Commisisone Industria del Senato all’interno dello stabilimento e le audizioni con istituzioni e associazioni hanno evidentemente lasciato traccia di un percorribile ottimismo circa il futuro dell’Ilva e della stessa città. Il senatore Massimo Mucchetti e il suo collega Salvatore Tomaselli sono stati espliciti: «Rispetto a due anni fa rileviamo che anche il clima sociale è cambiato. Pur persistendo legittime rappresentazioni di negatività, oggi ci sembra messa da parte l’idea di una possibile chiusura degli impianti. Rileviamo anche un diverso rapporto tra Regione e Governo».

L’apertura è arrivata anche sulle tecnologie da applicare affinchè questa grande fabbrica possa continuare a produrre con un impatto ambientale sostenibile. Gas e forni elettrici, insomma. Parole che hanno indotto il presidente della Regione, Michele Emiliano, a ringraziare la Commissione per la significativa apertura, nonostante pochi minuti prima lo stesso Emiliano avesse parlato di «percorso lento e farragginoso di avvicinamento alla legalità» rispetto alle attuali condizioni dello stabilimento. In questo quadro sembra prendere vantaggio la proposta di acquisto di Acciaitalia, perché più flessibile sull’adozione di tecnologie ibride e perché garantirebbe, rispetto ad Arcelo Mittal-Marcegaglia, un più alto volume di produzione (8 milioni) con conseguenti più gestibili effetti sull’occupazione.

Porto e aeroporto di Taranto, «La logistica farà crescere la Puglia»

«La Puglia può crescere e favorire lo sviluppo socio economico dei pugliesi se gioca, come sta già facendo, due importanti partite: quella della green economy e quella della blue economy, strettamente legata al settore strategico della logistica». Lo ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo Alessandro Delli Noci. «La Puglia – ha aggiunto – conta 4 grandi […]

Coronavirus, in Puglia 2.407 contagi e 14 decessi. Ma i reparti si svuotano

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 17.522 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.407 casi positivi, così suddivisi: 830 in provincia di Bari, 169 nella provincia BAT, 189 in provincia di Brindisi, 311 in provincia di Foggia, 482 in provincia di Lecce, 394 in provincia di Taranto, 22 […]

Donna muore dopo tre interventi, dalla Asl Taranto risarcimento da oltre un milione

Dopo due gradi di giudizio, la famiglia di una donna di 77 anni, deceduta all’ospedale SS Annunziata ha ottenuto un risarcimento danni di un milione e 250mila euro. I familiari della vittima sono stati assistiti da Giesse Risarcimento Danni, che li ha accompagnati, con il contributo dei suoi legali fiduciari, lungo tutto il complesso iter […]

Accelerata all’innovazione dei servizi al cittadino

A distanza di due settimane dalla richiesta della Cisl Fp al Comune di Taranto, di valutare lo stato di digitalizzazione dei servizi offerti dall’Ente e di avviare il processo di transizione digitale con i fondi del Pnrr, sviluppato in totale coerenza con il NextGenerationEU, il segretario aziendale della Cisl Fp Fabio Ligonzo, apprende «con favore […]