x

x

Accoltellamento in Villa Peripato, due in libertà e due ai domiciliari

nterrogati i quattro giovani fermati dalla Polizia
Villa Peripato

Accoltellamento nella Villa Peripato: due tornano in libertà (tra i quali l’unico minorenne) e due beneficiano dei domiciliari., il reato derubricato da tentato omicidio a lesioni personali aggravate.Dopo l’interrogatorio il giudice per le indagini preliminari del Tribiunale e il gip del Tribunale per minorenni hanno accolto le richieste del collegio di difesa composto dagli avvocati Pasquale Blasi, Marino Galeandro, Fausto Soggia e Domenico Luizzi.

I quattro indagati erano stati fermati, dai poliziotti della Squadra Mobile, dopo il ferimemto di un cittadino tunisino avvenuto nella serata dello scorso venerdì. Le indagini degli investigatori avevano preso avvio subito dopo l’intervento degli agenti della Squadra Volante per la segnalazione di una aggressione subìta, all’interno della Villa Peripato, da parte di un cittadino extracomunitario percosso violentemente e poi accoltellato. Gli equipaggi della Squadra Volante intervenuti per acquisire i primi elementi, avevano soccorso l’uomo che aveva ferite all’addome e alla gamba sinistra. Il ferito era stato subito trasportato in ospedale. Il ferimento dopo lite scoppiata tra giovani che abitualmente frequentano la Villa Peripato. Dalle dichiarazioni raccolte dai presenti era emerso che la violenta aggressione aveva avuto inizio dopo uno scontro tra la vittima ed uno dei fermati. Gli altri tre giovani sarebbero stati chiamati in un momento successivo perché allertati da amici.