x

x

Liceo Aristosseno, studenti ad Edimburgo

Il Liceo Ginnasio
Statale “Aristosseno” conferma
la sua vocazione all’internazionalità
e allo studio
delle lingue straniere quali
strumenti di efficace interlocuzione
con lo scenario
Europeo, grazie alle azioni di
investimento sulla formazione
sostenute dalla Regione
Puglia.

Infatti, con l’avviso
pubblico n. 7/2016 – Progetti
di Rafforzamento
delle Competenze
Linguistiche – a
valere sui finanziamenti
del Por
Puglia Fesr-Fse
2014-2020- l’Ente
Regionale ha
inteso promuovere
progetti di miglioramento
delle
competenze linguistiche di
base acquisite dagli studenti
pugliesi in ambito scolastico,
attraverso percorsi formativi
di rafforzamento svolti
in un Paese dell’Ue diverso
dall’Italia. «La vincita del
bando di gara con il progetto
“The keys of your European
success” costituisce un altro
importante risultato raggiunto
del nostro Liceo.

La prossima
estate, infatti, un gruppo di
18 allievi delle terze e quarte
classi, consoliderà le proprie
conoscenze e competenze
linguistico-comunicative in
lingua inglese, studiando presso
un prestigioso College di
Edimburgo, per un periodo di
quattro settimane. Al termine
del corso, gli studenti affronteranno
in loco l’esame Ielts,
che certificherà il loro effettivo
miglioramento in L2 a
livello B2/C1 del Qcer (Quadro
Comune Europeo di Riferimento)».
Il dirigente scolastico,
Salvatore Marzo,
nel commentare il risultato
conseguito, ha ribadito
l’importanza della «mobilità
transnazionale,
quale strategia
di promozione
della Cittadinanza
Attiva Europea,
in piena
coerenza con gli
obiettivi P.O.R.
Puglia 2014-20,
che risultano
allineati con il
Ptof (Piano Triennale dell’Offerta
Formativa) del Liceo.

In
tal modo, viene consolidata la
filiera educativa dell’Aristosseno:
dall’attivazione dell’insegnamento
di discipline non
linguistiche in L2 con docenti
di livello B2/C1, alla realizzazione
di spettacoli teatrali in
lingua inglese; dall’accoglienza
di studenti stranieri, sino
all’orientamento di studi in
Università estere di prestigio.
Una filiera capace di costruire
un autentico spazio europeo
per l’apprendimento permanente,
per la promozione
dell’occupazione e la valorizzazione
del capitale umano
pugliese».