Ladro d’auto bloccato dai carabinieri a Taranto 2

Ruba un’auto:
bloccato dai carabinieri.

I militari dell’Aliquota radiomobile
della Compagnia
di Taranto hanno arresto
per furto aggravato, un
quarantenne macedone,
senza fissa dimora, incensurato.
Sta dando i suoi
frutti l’attività anticrimine
dei carabinieri i quali hanno
intensificato i servizi nel
capoluogo jonico finalizzati
a prevenire i reati predatori
e in particolar modo i furti
di autovetture e in abitazione.
La scorsa notte è durata
solo pochi minuti la fuga
del malvivente che, intorno
alle ore 4.
Dopo aver r ubato una
Volkswagen Golf nel quartiere
Taranto 2, è stato
bloccato dai militari dell’Aliquota
radiomobile.

L’uomo alla vista dei carabinieri
ha tentato la fuga
ma è stato raggiunto e
arrestato.
Durante un’accurata perquisizione
eseguita nella vettura
della Golf hanno rinvenuto
un jammer, ovvero un
disturbatore di frequenze
utilizzato per evitare localizzazioni
tramite apparati
gps, una centralina installata
nel vano motore per
neutralizzare gli impianti
di allarme e di sicurezza, un
tachimetro nonché chiavi
ed utensili utilizzati per
forzare l’auto.
L’uomo, accompagnato in
caserma è stato dichiarato
in arresto per furto aggravato
e, su disposizione del
magistrato di turno, trasferito
nella casa circondariale
di largo Magli.
Il mater iale ut ilizzato
dall’autore del furto, rinvenuto
durante la perquisizione,
è stato sequestrato
mentre l’autovettura
Volkswagen Golf è stata
restituita al proprietario.
Proseguono i controlli ant
icrimine nelle vie del capoluogo
jonico.

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]

Verso il voto. Scrutatori nominati, è polemica

«Il forte rischio è che la nomina degli scrutatori possa rappresentare un possibile voto di scambio». Lo afferma Alfredo Venturini, coordinatore della lista Taranto Mediterranea, in riferimento alla nomina degli scrutatori per la composizione dei seggi per le elezioni comunali del 12 giugno. «Abbiamo appreso che il Commissario straordinario Prefetto dott. Vincenzo Cardellicchio al Comune […]

Cosa succederebbe se chiudesse l’ex Ilva

È in corso un dibattito caloroso (Taranto Buonasera del 20/5 parla giustamente di “lite”) sulla situazione reale dell’ex Ilva tra vari soggetti di interessi pubblici (partiti, sindacati, ecc.) ma le preoccupazioni ed il pensiero della popolazione, quella senza posizioni di parte, risultano assenti. Molle tarentum? Forse, ma è doveroso intervenire almeno per dire ciò che […]