x

x

Tragedia sulla strada: morte zia e nipote. Una bimba di 7 anni in fin di vita

Ancora sangue sulla strada. Un impatto tremendo tra due auto questa mattina all’incrocio tra la provinciale 69 Torre Santa Susanna-Mesagne e la provinciale 51, la Oria-Cellino: due persone, zia e nipote, sono decedute.

Nell’incidente è rimasta tragicamente coinvolta una famiglia di Taranto.

Due le auto che si sono scontrate: la famiglia tarantina era a bordo di una Fiat Punto e proveniva dalla direzione di Oria; l’altra auto era un Suv Toyota Rav 4 con a bordo una coppia di Gioia del Colle.

Ad avere la peggio è la famiglia tarantina. Due delle persone a bordo della Punto sono morte: una donna di 45 anni e sua nipote di 28. Il marito di una di loro, che era alla guida dell’auto, è rimasto ferito ed è ora ricoverato in prognosi riservata. A bordo c’erano anche due bambine: si tratta di due cuginette, una delle quali è ricoverata ora in condizioni gravissime presso il Giovanni XXIII di Bari. L’altra sembra essere fuori pericolo ed è ricoverata al Perrino di Brindisi.

Gli occupanti del Suv, invece, hanno riportato solo traumi contusivi.

L’incidente è avvenuto ad un incrocio già troppe volte teatro di impatti mortali. Tanto da spingere un comitato spontaneo di cittadini a raccogliere firme per realizzare una rotatoria che riuscisse a mettere fine a questa carneficina. Ma per zia e nipote è troppo tardi.

Secondo una primissima ricostruzione dell’accaduto una delle due auto non avrebbe rispettato lo stop. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno estratto il corpo di una delle due donne incastrato nelle lamiere della Punto. L’auto delle vittime era seguita da un’altra vettura con a bordo altri familiari che hanno assistito impotenti alla tragedia.