x

x

Scandalo Ferrovie Sud-Est, assolto Luigi Fiorillo

Perché il fatto non sussiste
Il Tribunale di Bari

Assolto perché il fatto non sussiste. Luigi Fiorillo, il tarantino ex amministratore unico di Ferrovie Sud-Est, si è visto assolvere dal giudice del Tribunale di Bari Luna Calzolaro nell’ambito del processo sulle presunte truffe ai danni della Regione Puglia. L’accusa era quella di aver acquistato di 52 vagoni pagati – secondo l’accusa – ad un prezzo maggiore di quello di mercato. Le accuse si riferivano a fatti avvenuti tra il 2006 e il 2012 e il processo era cominciato nel 2017. Con Fiorillo sono stati assolti, perché “il fatto non sussiste”, anche Carlo Beltramelli, Marzo Mazzocchi, Giuseppe Fiaccadori e Alfonso Nicola. Il giudice ha inoltre escluso la responsabilità delle società Ferrovie del Sud-Est e Servizi automobilistici”.