x

x

Approvato l’ampliamento della Cittadella della Carità

La decisione del Consiglio comunale di Taranto
Cittadella della Carità

Il consiglio comunale di Taranto riunito mercoledì 23 novembre ha approvato due importanti interventi di grande valenza sociale. Il primo riguarda “la Palingenesi”, un progetto integrato che richiama i valori fondativi della Cittadella della Carità così come voluto da monsignor Guglielmo Motolese. Si tratta – spiega il presidente del consiglio comunale Piero Bitetti – della creazione di un polo sociosanitario a servizio di utenza con età ed esigenze differenziate.

Il progetto prevede la costruzione di una chiesa, la realizzazione di un distretto scolastico che comprende residenze per studenti e insegnanti, un centro tecnologico, uno di assistenza scolastica ed educazione permanente, oltre ad un polo culturale che comprende una biblioteca e una mediateca. L’assemblea cittadina ha dato, inoltre, l’ok all’avvio del procedimento per il riconoscimento di pubblica utilità del progetto presentato dalla cooperativa sociale Crescita e Sviluppo che prevede la realizzazione di una RSA con 35 posti letto.

Sul punto l’assise ha approvato due emendamenti: il primo è finalizzato a garantire uno sfoltimento delle liste regionali dove ci sono pazienti che necessitano di questo genere di interventi e che attendono per lunghi di ricevere assistenza in analoghe strutture; il secondo impegna la società istante a sottoscrivere una convenzione che garantisca una riserva di posti letto a prezzi calmierati a utenti segnalati dalla direzione servizi sociali del Comune. L’assise ha dato, inoltre, assenso alla proposta di ampliamento di un impianto gpl, al piano di interventi per il diritto allo studio e all’adesione al nuovo Patto dei Sindaci per il clima e l’energia. Approvate, inoltre, variazioni di bilancio e proposte di deliberazione di debiti fuori bilancio necessarie a tenere i conti in ordine. Il consiglio comunale tornerà a riunirsi venerdì 25 novembre alle 9.30 in modalità question time.