x

x

Concorso all’Amiu, scatta l’inchiesta. E Kyma Ambiente sospende tutto in autotutela

Le indagini della Squadra Mobile

È scattata una inchiesta sul concorso per l’assunzione di undici ispettori ambientali all’Amiu-Kyma Ambiente. Nella mattinata di giovedì 24 novembre gli agenti della Squadra Mobile si sono presentati nell’aula della Saram dove era in corso di svolgimento una delle prove del concorso. I poliziotti hanno acquisito documenti cartacei e ascoltato alcune persone. Un dirigente dell’Amiu e il presidente della commissione esaminatrice sono poi stati ascoltati per alcune ore negli uffici della Questura. L’attività di indagine è stata disposta su iniziativa della Procura della Repubblica.

Nel giro di qualche ora arriva la risposta di Kyma Ambiente che ha annunciato lo stop al concorso in autotutela, in attesa di approfondire quanto sta avvenendo sul fronte giudiziario. Tutti i dettagli saranno approfonditi nell’edizione cartacea di Taranto Buonasera in edicola domani, sabato 26 novembre.