x

x

Pistola e droga in casa, arrestato un ventenne

Perquisizione degli agenti di Mobile e Volante in un appartamento di Talsano
Droga e pistola sequestrate

Nascondeva in casa una pistola e droga: arrestato dalla Polizia di Stato. I poliziotti della Squadra Mobile, in collaborazione con i loro colleghi della Squadra Volante, hanno fermato un ventenne ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di arma da fuoco e di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli agenti della Questura hanno eseguito una perquisizione domiciliare in quanto, nel corso dei quotidiani servizi antidroga, avevano maturato il sospetto che all’interno di un’abitazione situata nella borgata di Talsano fossero state nascoste armi. Al momento del controllo erano presenti una donna e suo figlio di vent’anni e, proprio all’interno del comodino della camera da letto del giovane, è stata rinvenuta una pistola semiautomatica, con guanciole in madreperla e matricola limata, priva di cartucce. All’interno dello stesso cassetto è stato rinvenuto anche un panetto di hashish, del peso di circa 70 grammi, un bilancino di precisione, perfettamente funzionante e un coltellino pieghevole col manico in legno e con lama lunga sette centimetri, ancora intrisa di residui di sostanza stupefacente. Trasmessi gli atti all’autorità giudiziaria per la convalida del provvedimento, il ventenne è stato dichiarato in arresto. La pistola sarà sottoposta a perizia balistica per accertare se sia stata utilizzata in episodi criminosi avvenuti negli ultimi tempi nel capoluogo jonico.

Nei giorni scorsi gli agenti della Questura avevano arrestato un altro ventenne, sempre per droga. Durante una perquisizione eseguita nella sua autovettura, nel posacenere avevano rinvenuto la somma di circa 1.000 euro, soldi ritenuti dagli investigatori della sezione “Falchi” della Squadra Mobile provento dell’attività il lecita, mentre sulla pulsantiera del lato conducente era stato rinvenuto un ovetto in plastica con all’interno 5 dosi preconfezionate di cocaina. Inoltre, dopo aver smontato la pulsantiera del lato passeggero, gli agenti avevano messo le mani su un involucro termosaldato che custodiva 20 dosi di cocaina del peso di circa 11 grammi ed un contenitore di caramelle in metallo contenente una dose di cocaina. Sempre all’interno dell’autovettura i poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile avevano rinvenuto e sequestrato un involucro confezionato con il cellophane di colore bianco e chiuso con del nastro adesivo nero contenente cocaina in pietra del peso di quasi 200 grammi.