x

x

Autisti e controllori aggrediti, la Polizia inchioda i responsabili

Due persone denunciate per episodi avvenuti su autobus di Amat e Ctp
Pattuglie della Squadra Volante

Aggressione e minacce a personale di servizio a bordo di autobus: due denunciati dalla Polizia di Stato Proseguono i servizi di controllo in prossimità delle fermate degli autobus della linea urbana ed extraurbana. I poliziotti della Squadra Volante hanno identificato e denunciato in stato di libertà due persone ritenute responsabili di aggressioni, avvenute in tempi diversi, ai danni di personale che opera sui mezzi pubblici in servizio sul territorio tarantino.

Il primo episodio a bordo di un autobus dell’Amat: l’autista era stato aggredito e minacciato da un uomo di corporatura robusta, mentre era intento a rimproverare dei ragazzini per il comportamento eccessivamente chiassoso ed irriguardoso tenuto sul pullman. L’aggressore, dopo aver schiaffeggiato l’autista gli ha intimato di non interrompere la marcia del pullman perché era sottoposto a controlli di Polizia. All’arrivo della Volante, l’aggressore aveva fatto perdere le proprie tracce, ma grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza di cui è dotato l’autobus, i poliziotti sono riusciti ad identificare un 46enne, già noto alle forze dell’ordine, il quale per i numerosi precedenti, è attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di dimora. Il 46enne è stato denunciato perché ritenuto responsabile dei reati di violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale, minaccia e violenza ad incaricato di pubblico servizio, interruzione di pubblico servizio, lesioni personali. Il secondo episodio invece, è avvenuto a bordo di un autobus del Ctp.

Due equipaggi della Squadra Volante sono intervenuti ad una fermata a seguito di una chiamata che segnalava una persona molesta a bordo. I due controllori a bordo del mezzo stavano verificando che gli utenti fossero provvisti di regolare titolo di viaggio, quando, dopo aver richiesto l’esibizione del biglietto ad un giovane sono stati minacciati di morte da quest’ultimo. Ha spaventato i passeggeri i quali per la loro sicurezza sono stati fatti spostare nella parte posteriore del mezzo. Uno dei due controllori aveva comunque allertato le forze dell’ordine, che hanno atteso l’autobus alla fermata prevista vicino l’Arsenale Militare. I poliziotti hanno faticato non poco per contenere l’ira del giovane il quale anche in loro presenza ha continuato a minacciare i controllori. L’uomo, con numerosi precedenti alle spalle, è stato denunciato perché ritenuto responsabile dei reati di minaccia, resistenza a pubblico ufficiale o ad incaricato di pubblico servizio e interruzione di pubblico servizio.