x

x

Parcheggi, «Strisce blu ormai ovunque»

La denuncia dei consiglieri comunali Giampaolo Vietri e Tiziana Toscano
I consiglieri comunali Tiziana Toscano e Giampaolo Vietri

«L’amministrazione Melucci dopo aver annunciato di voler rivedere le nuove misure vessatorie che aveva introdotto sui parcheggi si rimangia tutto e, nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, vota contro l’eliminazione delle nuove strisce blu in tutta la città e contro l’eliminazione del pagamento nelle ore pomeridiane dalle 13.30 alle 16.30».

È quanto affermano i consiglieri comunali Giampaolo Vietri e Tiziana Toscano (FdI). «Avevamo già lo scorso anno chiesto in consiglio il ritiro di tutte le nuove misure introdotte dall’amministrazione comunale sui parcheggi a pagamento perché vessatorie e avevamo tenuto anche una raccolta di firme tra i cittadini. L’amministrazione comunale, da noi incalzata sul tema – evidenziano Vietri e Toscano – ha annunciato di recente di aver apportato le migliorie richieste da associazioni e cittadini… ma è solo una presa in giro. L’amministrazione comunale infatti toglie le strisce a pagamento solo per un paio di isolati di Corso Italia e Viale Magna Grecia e trasferisce questi stalli a pagamento a San Vito su tutto viale Ionio. L’amministrazione comunale ha messo strisce blu ovunque quando nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile è scritto testualmente “la regolamentazione della sosta su strada dovrà essere valutata nel Piano del Traffico Urbano” Piano che non è stato aggiornato ma nuovi stalli a pagamento sono stati posti ovunque senza sentire alcun cittadino e alcuna associazione di categoria. In merito alla regolamentazione della sosta restano irrisolti inoltre, perché mai affrontati, i disagi dei residenti del borgo possessori di un solo permesso gratuito limitato a una sola specifica e ridotta zona che non consente a tutti di trovar posto nelle aree assegnate.

In conclusione l’amministrazione comunale non dice quale beneficio al commercio e ai cittadini abbiano portato in quest’anno le nuove strisce blu ma afferma, falsamente, di essere ritornata sui propri passi. In realtà le strisce blu restano su tutte le nuove vie in cui sono state introdotte – osservano i consiglieri di Fratelli d’Italia – in più si pagherà anche a San Vito, resta il pagamento anche nelle ore pomeridiane, resta l’aumento della tariffa nelle zone dove si pagava solo 50 centesimi e restano tutti i disagi per i residenti del borgo. Purtroppo riscontriamo che l’amministrazione Melucci resta sorda rispetto a misure che non migliorano la viabilità, rendono la vita dei cittadini più disagevole e dispendiosa e che danneggiano il commercio».