x

x

Salta il via libera al bilancio del Comune

La maggioranza vota per
il rinvio della discussione sul bilancio
di previsione e l’opposizione abbandona
l’aula. Salta la discussione dell’atto amministrativo/contabile

Ieri mattina, scintille in Consiglio comunale
dopo che, nei giorni scorsi, la proposta
di bilancio ha ricevuto parere negativo da
parte del Collegio dei Revisori.
«Non congrue e non attendibili le previsioni
di entrata dell’anno 2018 relative
all’Imu ed alla Tari». Rilievi, osservazioni
e suggerimenti dell’Organo di revisione
riguardano anche le previsioni per investimenti,
gli obiettivi di finanza pubblica,
le previsioni di cassa e l’invio dei dati
alla banca dati delle amministrazioni
pubbliche.
Anche per questo la maggioranza ha scelto
di rinviare la discussione e quindi l’approvazione
del bilancio.

Al momento della
votazione sul rinvio, i gruppi d’opposizione
hanno invece deciso di abbandonare l’aula.

«Dinanzi a gravi rilievi mossi dai
Revisori dei Conti, la maggioranza non
se la sente di approvare il bilancio di previsione
che così salta – evidenzia il capogruppo
di Forza Italia, Giampaolo Vietri, a
margine della seduta – La richiesta di rinvio
perviene proprio dal presidente della
commissione Bilancio ed è stata approvata
dalla maggioranza che ha ritenuto quindi
che non ci fossero le condizioni per dare
il via libera a questo bilancio, nonostante
avesse i numeri per farlo».
La massima assise municipale ha invece
approvato lo schema di convenzione per
la “costituzione dell’Area Vasta Tarantina
per l’attuazione degli obiettivi comuni di
sviluppo economico, sociale e culturale”.
Ok del Consiglio anche alla deliberazione
della Giunta sulla “verifica delle quantità e
qualità delle aree e fabbricati da destinarsi
alla residenza e alle attività produttive o
terziarie che potranno essere cedute in
proprietà o in diritto di superficie”.