x

x

Buonasera

​Mezzo milione di euro per far rinascere la Casa di Paisiell​o

Cinquecentomila euro per far rinascere
“Casa Paisiello”, dimora natale del celebre compositore
settecentesco, oggi abbandonata e a rischio crollo nel
cuore della Città Vecchia di Taranto.
È lo stanziamento previsto da un emendamento al
Bilancio di previsione della Puglia 2019, presentato
da Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza
Italia, approvato ieri sera in commissione Finanze.

L’emendamento di Franzoso ha raccolto anche le firme dei colleghi del Pd, Michele Mazzarano e Donato
Pentassuglia.
Il testo approvato in commissione, diventato un articolo della Finanziaria regionale, dispone una dotazione
economica di 500 mila euro per “interventi di messa
in sicurezza, recupero e restauro di Casa Paisiello”, a
titolo di cofinanziamento, con il Comune di Taranto.
L’impegno finanziario della Regione è infatti vincolato alla condizione che l’Ente della città capoluogo
impegni la somma di altri 300 mila euro a copertura
dell’importo rimanente per il progetto di recupero
dell’immobile.
«Si tratta – dichiara il consigliere regionale Francesca
Franzoso – di una misura volta a recuperare e valorizzare un pezzo importante del patrimonio culturale di
Taranto, oggi in stato di abbandono. Riportare la casa
di Giovanni Paisiello agli antichi splendori, non è solo
un modo per restituire la dimora del celebre compositore ai suoi concittadini, ma è anche un modo per
ampliare, con una nuova prestigiosa tappa, l’itinerario
culturale della città».

Coronavirus, in Puglia meno di 30mila contagiati. Oggi 1.478 casi e 4 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.189 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.478 casi positivi, così suddivisi: 460 in provincia di Bari, 97 nella provincia BAT, 139 in provincia di Brindisi, 213 in provincia di Foggia, 323 in provincia di Lecce, 228 in provincia di Taranto, 13 […]

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]