x

x

L’addio a Leo, Leonardo e Antonella

Oggi a Massafra e Martina Franca i funerali dei tre giovani morti nell’incidente sulla ex statale 581
Incidente tra Massafra e Martina Franca - foto di Francesco Manfuso

Oggi l’ultimo saluto, a Massafra e Martina Franca, alle tre giovani vittime dell’incidente stradale avvenuto sulla ex statale 581. A Massafra, alle 15.30, nella chiesa di San Francesco da Paola, saranno celebrati i fìnerali del diciannovenne Leonardo Carucci e della sorellina Antonella, di 13 anni. Sempre alle 15.30, nella Chiesa della Santa Famiglia di Martina Franca, l’addio a Leo Conte, il ventenne al volante della Opel Corsa che si è schiantata contro un muretto di cemento a circa un chilometro dal centro abitato di Massafra.

Il quarto giovane che viaggiava con le vittime, anch’egli ventenne, di Massafra, è ricoverato con riserva di prognosi all’ospedale Santissima Annunziata ma non corre pericolo di vita. Il sindaco di Massafra, Fabrizio Quarto, oltre a proclamare per oggi il lutto cittadino, ha disposto l’esposizione a mezz’asta della bandiera della Città di Massafra nei Palazzi Comunali e su tutti gli edifici pubblici e l’abbassamento delle serrande di tutti gli esercizi commerciali, delle imprese e delle attività artigianali, in concomitanza con lo svolgimento dei funerali. Al corpo insegnante di ogni ordine e grado il primo cittadino ha chiesto di proporre riflessioni che coinvolgano gli studenti.

Inoltre ha invitato i cittadini, le istituzioni pubbliche, le organizzazioni sociali, culturali, produttive ed i titolari delle attività private di ogni genere ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino nelle forme ritenute più opportune e ad evitare comportamenti che contrastino con tale spirito. Cordoglio anche da parte del Comune di Martina Franca per la scomparsa di Leo Conte, Leo viene ricordato come un ragazzo riservato. Abitava in campagna sulla strada per Cisternino e il suo papà è un operaio. Aveva conosciuto il diciannovenne Leonardo tra i banchi di scuola. “È con immenso dolore – il ricordo dell’Istituto Majorana di Martina Franca – che apprendiamo della tragica scomparsa di tre giovanissimi ragazzi tra cui Leo Conte e Leonardo Carucci, che rispettivamente per cinque e tre anni ha vissuto la loro esperienza scolastica qui con noi, nella comunità del Majorana. La loro prematura scomparsa lascia un vuoto incolmabile nei nostri cuori. Esprimiamo la nostra totale partecipazione al dolore delle famiglie e preghiamo per le loro anime”.

E Leo, in quella stessa scuola, si era occupato proprio di incidenti stradali e della sicurezza alla guida. L’anno scorso aveva sviluppato una applicazione di intelligenza artificiale che interveniva nel caso il sistema rilevasse stanchezza del conducente, in funzione di riduzione degli incidenti stradali. Il sindaco di Martina Franca, Gianfranco Palmisano, ha espresso la sua “personale vicinanza, dell’amministrazione comunale e di tutta la comunità martinese alla famiglia Conte e alla famiglia dei due giovani che, insieme a Leo, hanno perso la loro giovane vita. L’incidente – ha commentato – lascia senza parole, portatore di un dolore incommensurabile e inspiegabile”.