x

x

Melucci ribadisce: accordo di programma. Morselli: problema costo energia

Le audizioni in commissione industria al Senato
Acciaierie d’Italia

«Una alternativa sostenibile esiste ed è costosa e deve trovare spazio all’interno di un accordo di programma». Lo ha detto il sindaco Rinaldo Melucci, in riferimento alla vertenza Acciaierie  d’Italia, in Commissione Industria del Senato a proposito del decreto legge 2/2023 sulle misure per i siti strategici nazionali. Melucci ha anche affermato che rifarebbe  l’ordinanza di chiusura dell’area a caldo, come già fatto nel febbraio 2020. Come si ricorderà quella ordinanza dapprima superò l’esame del Tar per poi essere bocciata dal Consiglio d i Stato.

Il sindaco ha anche ammonito: se il governo non dovesse procedere in direzione di una produzione sostenibile, «saremo costretti a radicalizzare le nostre posizioni».

In audizione nella stessa commissione anche l’amministratore delegato di Acciaierie d’Italia, Lucia Morselli, la quale ha precisato che i fondi, quando arriveranno, saranno parzialmente destinati a coprire i costi di energia, un costo «esorbitante».

«Noi – ha detto l’amministratore delegato – assorbiamo il 2% dell’energia in Italia». A proposito delle ordinanze delle autorità locali, Morselli ha chiesto che siano emesse di concerto col Ministero dell’Ambiente.