x

x

Buonasera

Condannata l’azienda che tratteneva indebitamente le quote sindacali

Il Giudice del lavoro ha condannato una azienda che avrebbe trattenuto indebitamente le quote sindacali. “Pensare di essere iscritti ad un sindacato, subire atteggiamenti sbagliati, chiedere di essere difesi e scoprire con sgomento che la società per cui si lavora, nonostante le trattenute sullo stipendio delle quote associative da riconoscere alla Funzione Pubblica Cgil, in realtà quelle quote non le hai versate, anzi incassate illegittimamente- scrive la Fp Cgil- i casi stanno venendo a galla in queste ore e al momento una platea di circa 300 lavoratori sarebbe vittima di questa pratica fraudolenta.

Il caso condannato dal giudice del lavoro di Taranto riguarda al momento però 18 lavoratori di una società beneventana gestore del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani di un Comune del verante orientale della provincia che sin dall’assunzione dell’appalto in questione ha omesso sistematicamente di versare le quote sindacali. Proprio nei giorni scorsi il Tribunale di Taranto ha condannato per comportamento antisindacale la ditta in questione-prosegue la Fp Cgil – ordinando la cessazione “del comportamento illegittimo e la rimozione degli effetti, procedendo immediatamente al versamento delle quote associative, già trattenute dalle retribuzione dei dipendenti associati al sindacato”. Il comportamento illegittimo riconosciuto dal giudice del lavoro dott. Giovanni De Palma investito della vicenda dalla Funzione Pubblica Cgil assistita dall’avvocato Luca Bosco, si configura come antisindacale “in quanto pregiudica l’acquisizione da parte del sindacato dei mezzi di finanziamento necessari per lo svolgimento della propria attività”, in un settore peraltro – aggiungono i referenti della Fp Cgil – si registrano sempre più numerosi casi di contravvenzione alle regole e ai contratti, mostrando tutto il fallimento dell’attuale sistema di gestione del ciclo dei rifiuti, affidati spesso a ditte in appalto in totale sprezzo della mission pubblica di tale attività”.

Coronavirus, in Puglia meno di 30mila contagiati. Oggi 1.478 casi e 4 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.189 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.478 casi positivi, così suddivisi: 460 in provincia di Bari, 97 nella provincia BAT, 139 in provincia di Brindisi, 213 in provincia di Foggia, 323 in provincia di Lecce, 228 in provincia di Taranto, 13 […]

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]