x

x

Marò, si è dimesso il Ministro degli Esteri

 

Il casò dei marò italiani ricondotti in India per sottoporsi ad un processo nel Paese asiatico ha provocato l’ennesimo terremoto politico italiano. 

Il Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha annunciato le proprie dimissioni. Ha spiegato il gesto affermando la sua contrarieta’ alla decisione di far rientrare i maro’ in India e “a salvaguardia della onorabilità del nostro Paese, delle forze armate e della diplomazia italiana”.

“Mi dimetto perche’ solidale in modo completo con i nostri maro’ e con le loro famiglie”, ha aggiunto nel corso della sua relazione alla Camera sul caso dei fucilieri in attesa di giudizio a NewDelhi.

“Ho atteso fino a oggi per dimettermi”, ha spiegato, “perche’ volevo venire qui in Parlamento come sede della sovranità” popolare.