x

x

Buonasera

«Bene il Comune»: il plauso degli stabilimenti balneari

“Finalmente tiria­mo un sospiro di sollievo dopo la meritoria decisione del Co­mune di Taranto di prorogare le concessioni demaniali ma­rittime con finalità turistico ri­creative fino al 2033. Il provve­dimento è stato approvato dalla giunta su proposta dell’asses­sore allo Sviluppo economico del Comune di Taranto, Gianni Cataldino”.

È quanto dichiara il presiden­te del Consorzio C.O.T.I.A.T., Saverio Annese. Del consor­zio fanno parte gli stabilimenti Baia del Sol, Blue Sun Beach, L’Ultima spiaggia, Maracaibo Beach, Onda Blu Lido, Spiag­getta Club, Tridakna Beach.

«Riconosciamo all’Ammini­strazione comunale del capo­luogo ionico un’attenzione nei nostri confronti che ben ci fa sperare anche per il futuro, tan­to più alla luce di un metodo di lavoro che esalta il confronto tra enti pubblici e soggetti eco­nomici» continua Annese. «Noi operatori riuniti nel consorzio C.O.T.I.A.T. siamo stati infat­ti invitati a partecipare ad una videoconferenza alla quale han­no preso parte, oltre al già ci­tato assessore Cataldino, anche il sindaco Rinaldo Melucci e il comandante della Polizia locale di Taranto Michele Matichec­chia. Grazie al provvedimento adottato dalla giunta comunale siamo ora nelle condizioni di lavorare con maggiore serenità proprio in un contesto, quello prodotto dall’emergenza sani­taria in corso, che rischiava in­vece di metterci completamente fuori gioco. È dunque lodevole anche la tempistica con la quale il Comune di Taranto si è mosso in questo ambito, anticipando addirittura, da quel che appren­diamo da fonti di stampa, la de­cisione del ministro Dario Fran­ceschini che conferma, anche nel merito, l’orientamento as­sunto dal civico ente tarantino. Infine, nel ringraziare gli agenti di Polizia locale sempre pre­senti nella zona costiera per lo svolgimento dei loro importan­ti compiti d’istituto, vogliamo esprimere il nostro convinto ap­prezzamento rispetto alla scelta di cambiare nome all’Isola Am­ministrativa di Taranto; l’idea di denominarla Marina di Taranto dà il segno di un cambiamento positivo incentrato sulla esalta­zione, anche nella comunicazio­ne e nel linguaggio, della risor­sa mare. Una scelta nella quale, evidentemente, non possiamo non riconoscerci».

Così Eva Degl’Innocenti ha cambiato il MArTA

Se Marta fosse una donna, e non MArTA, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si potrebbe dire che lei, Eva, l’ha condotta per mano in un percorso a là Benjamin Button: da signora piacente ma un po’ agée a ragazza stilosa, che sa usare i social, ama il rock e la tecnologia. I sei anni e […]

Coronavirus, in Puglia meno di 30mila contagiati. Oggi 1.478 casi e 4 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.189 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.478 casi positivi, così suddivisi: 460 in provincia di Bari, 97 nella provincia BAT, 139 in provincia di Brindisi, 213 in provincia di Foggia, 323 in provincia di Lecce, 228 in provincia di Taranto, 13 […]

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]