Un giovane muore per overdose da metadone, fermato presunto pusher

Morto di overdose a giugno del 2019: i carabinieri arrestato il presunto spacciatore. I militari della Stazione Taranto Principale, al termine di un’articolata indagine avviata quasi un anno fa, dopo il decesso per overdose di un giovane tarantino, hanno arrestato un sessantenne cittadino dello Sri Lanka.

Il presunto pusher residente da anni nel capoluogo jonico Per gli investigatori dell’Arma avrebbe ceduto la dose mortale di stupefacente al ragazzo. In particolare i carabinieri, ricostruendo con minuzia la vicenda, hanno accertato che il cittadinop originario dello Sri Lanka, pur essendo a conoscenza dello stato di salute del giovane e della sua acuta tossicodipendenza, gli avrebbe ceduto, in cambio di soldi, più dosi di metadone. Lo spaccio di droga fino all’8 giugno del 2019, data in cui la vittima è deceduta a a causa di insufficienza cardiocircolatoria provocata dall’assunzione del metadone. Il sessantenne è stato condotto nel carcere di Taranto, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]

Verso il voto. Scrutatori nominati, è polemica

«Il forte rischio è che la nomina degli scrutatori possa rappresentare un possibile voto di scambio». Lo afferma Alfredo Venturini, coordinatore della lista Taranto Mediterranea, in riferimento alla nomina degli scrutatori per la composizione dei seggi per le elezioni comunali del 12 giugno. «Abbiamo appreso che il Commissario straordinario Prefetto dott. Vincenzo Cardellicchio al Comune […]

Cosa succederebbe se chiudesse l’ex Ilva

È in corso un dibattito caloroso (Taranto Buonasera del 20/5 parla giustamente di “lite”) sulla situazione reale dell’ex Ilva tra vari soggetti di interessi pubblici (partiti, sindacati, ecc.) ma le preoccupazioni ed il pensiero della popolazione, quella senza posizioni di parte, risultano assenti. Molle tarentum? Forse, ma è doveroso intervenire almeno per dire ciò che […]