Aggressione e rapina, scatta un fermo dei carabinieri

I carabinieri delle Stazioni di Marina di Ginosa e di Castellaneta, al termine di una rapida indagine hanno sottoposto al fermo di polizia giudiziaria un ventinovenne nigeriano domiciliato a Castellaneta Marina. Le indagini erano scattate dopo che un cittadino nigeriano un paio di giorni prima aveva presentato una denuncia contro alcuni suoi connazionali, i quali , dopo averlo malmenato, gli avevano sottratto un telefonino cellulare e 40 euro.

La vittima aveva fatto ricorso alle cure del pronto soccorso dell’ospedale San Pio di Castellaneta. I medici avevano emesso un referto per lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. I militari dell’Arma, dal racconto della vittima e dalla descrizione fornita degli aggressori, sono riusciti ad identificare uno dei responsabili della rapina che è stato rintracciato in contrada Borgo Perrone a Castellaneta Marina. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un grosso coltello, con 35 centimetri di lama, che custodiva in uno zainetto. L’arma è stata sequestrata, mentre il fermato è stato condotto nella casa circondariale di Taranto, così come disposto dall’autorità giudiziaria.

Porto e aeroporto di Taranto, «La logistica farà crescere la Puglia»

«La Puglia può crescere e favorire lo sviluppo socio economico dei pugliesi se gioca, come sta già facendo, due importanti partite: quella della green economy e quella della blue economy, strettamente legata al settore strategico della logistica». Lo ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo Alessandro Delli Noci. «La Puglia – ha aggiunto – conta 4 grandi […]

Coronavirus, in Puglia 2.407 contagi e 14 decessi. Ma i reparti si svuotano

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 17.522 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.407 casi positivi, così suddivisi: 830 in provincia di Bari, 169 nella provincia BAT, 189 in provincia di Brindisi, 311 in provincia di Foggia, 482 in provincia di Lecce, 394 in provincia di Taranto, 22 […]

Donna muore dopo tre interventi, dalla Asl Taranto risarcimento da oltre un milione

Dopo due gradi di giudizio, la famiglia di una donna di 77 anni, deceduta all’ospedale SS Annunziata ha ottenuto un risarcimento danni di un milione e 250mila euro. I familiari della vittima sono stati assistiti da Giesse Risarcimento Danni, che li ha accompagnati, con il contributo dei suoi legali fiduciari, lungo tutto il complesso iter […]

Accelerata all’innovazione dei servizi al cittadino

A distanza di due settimane dalla richiesta della Cisl Fp al Comune di Taranto, di valutare lo stato di digitalizzazione dei servizi offerti dall’Ente e di avviare il processo di transizione digitale con i fondi del Pnrr, sviluppato in totale coerenza con il NextGenerationEU, il segretario aziendale della Cisl Fp Fabio Ligonzo, apprende «con favore […]