A spasso armato nella Città Vecchia, preso

Nonostante fosse sottoposto a misure di prevenzione, con molta probabilità voleva lasciare la città e con sè, oltre al biglietto del treno, aveva una pistola giocattolo.

Cosimo Caforio, tarantino di cinquantuno anni, elemento molto noto alle forze dell’ordine, la scorsa notte è stato arrestato dai carabinieri nel corso di una operazione scattata in città vecchia.

Caforio risponde di reiterate violazioni delle prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria e di porto abusivo di arma.  E’ stato preso in via Vico Giglio dai militari della stazione Taranto Centro.  I carabinieri dopo aver notato un andirivieni di familiari dell’uomo, nei pressi di via Cava, hanno attivato un servizio di appostamento riuscendo poi a bloccare il 51enne mentre percorreva un vicolo del borgo antico.

Caforio ha cercato di disfarsi del marsupio che aveva con sé quando si è accorto di essere stato circondato. Fermato e perquisito, è stato trovato in possesso di una pistola a salve priva del tappo rosso.  Insieme all’arma è stato rinvenuto anche un involucro contenente un grammo di eroina e un biglietto ferroviario del treno per Napoli.

L’uomo presumibilmente voleva stare lontano da Taranto per qualche tempo. Dopo le formalità di rito Cosimo Caforio è stato condotto nella casa circondariale di largo Magli, a disposizione del sostituto procuratore di turno, dott.ssa Maria Stefania Ferrieri Caputi.

La droga, invece, è stata affidata agli esami del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale.

Porto e aeroporto di Taranto, «La logistica farà crescere la Puglia»

«La Puglia può crescere e favorire lo sviluppo socio economico dei pugliesi se gioca, come sta già facendo, due importanti partite: quella della green economy e quella della blue economy, strettamente legata al settore strategico della logistica». Lo ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo Alessandro Delli Noci. «La Puglia – ha aggiunto – conta 4 grandi […]

Coronavirus, in Puglia 2.407 contagi e 14 decessi. Ma i reparti si svuotano

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 17.522 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.407 casi positivi, così suddivisi: 830 in provincia di Bari, 169 nella provincia BAT, 189 in provincia di Brindisi, 311 in provincia di Foggia, 482 in provincia di Lecce, 394 in provincia di Taranto, 22 […]

Donna muore dopo tre interventi, dalla Asl Taranto risarcimento da oltre un milione

Dopo due gradi di giudizio, la famiglia di una donna di 77 anni, deceduta all’ospedale SS Annunziata ha ottenuto un risarcimento danni di un milione e 250mila euro. I familiari della vittima sono stati assistiti da Giesse Risarcimento Danni, che li ha accompagnati, con il contributo dei suoi legali fiduciari, lungo tutto il complesso iter […]

Accelerata all’innovazione dei servizi al cittadino

A distanza di due settimane dalla richiesta della Cisl Fp al Comune di Taranto, di valutare lo stato di digitalizzazione dei servizi offerti dall’Ente e di avviare il processo di transizione digitale con i fondi del Pnrr, sviluppato in totale coerenza con il NextGenerationEU, il segretario aziendale della Cisl Fp Fabio Ligonzo, apprende «con favore […]