x

x

Sequestrate le armi della mala

Le armi sequestrate

Un arsenale della mala è stato scoperto, nella mattinata di ieri, dai carabinieri nelle campagne di Manduria. Nel corso del quotidiano servizio di controllo del territorio effettuato nelle aree rurali, i militari del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Manduria, hanno rinvenuto in un casolare abbandonato un piccolo arsenale. Hanno messo le mani su un fucile a pompa, due fucili da caccia e 150 munizioni di vario calibro, tutto in perfetto stato di conservazione. I carabinieri dopo aver posto sotto sequestro le armi hanno avviato le indagini per risalire alla provenienza e per identifcare il custode della mala. I fucili saranno sottoposti a esami balistici. Gli specialisti analizzeranno soprattutto quello a pompa solitamente utilizzato dalla criminalità per agguati e rapine per accertare si sia stato utilizzato nel corso di episodi criminosi avvenuti nel versante orientale della provincia jonica.