x

x

Emiliano: «Green Pass anche nel mondo della cultura»

Michele Emiliano a Taranto - archivio

«Il decreto sul Green Pass che obbliga, sostanzialmente, all’esibizione del pass verde in tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati, consente a questo punto l’estensione di tale sistema anche a tutto il mondo della cultura»: a dichiararlo è Michele Emiliano, durante la sua partecipazione, a Taranto, al talk “Ouverture: la musica ricomincia in sicurezza”, realizzato nell’ambito della terza giornata del Medimex 2021, in collaborazione con Distretto Puglia Creativa, AFO6 e INAI.

«È possibile, dal mio punto di vista – ha sottolineato il presidente della Regione Puglia – riaprire alle stesse condizioni tutti quei luoghi che oggi hanno una fruibilità impedita o fortemente limitata al punto da non garantire più l’economicità della gestione. E quindi bisognerebbe valutare, come avviene negli ospedali, se in casi del genere, oltre al Green Pass, non sia necessario per entrare in un teatro, per partecipare ad una mostra o entrare in un museo, anche una ulteriore cautela che volta per volta potrà essere stabilita dal gestore del luogo o dalle autorità sanitarie del luogo in coordinamento, sulla base della situazione epidemiologica.
Non c’è più motivo – ha concluso – di tenere il mondo della cultura italiana differenziato dagli altri luoghi di lavoro, dalle scuole, dai tanti altri sistemi che si stanno riavviando. Abbiamo bisogno della cultura, perché una pandemia è anche un grande rischio per la democrazia e per l’equilibrio interiore di ciascuno.
Solo la cultura può aiutarci a riprendere questo spirito critico, questa obiettività di sguardo che è necessaria per uscire dalla pandemia non solo da un punto di vista sanitario, ma anche da un punto di vista interiore e politico».

Al talk, moderati da Ernesto Assante, hanno partecipato anche Massimo Bray (assessore alla Cultura, Tutela e Sviluppo delle Imprese Culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa Turistica, Regione Puglia), Pier Luigi Lopalco (assessore alla Sanità e Benessere animale, Regione Puglia), il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, Rita Zappador (Modus in Rebus), Claudio Trotta (Barley Arts/Slow Music), Federico Rasetti (KeepOn Live), Vincenzo Bellini (Distretto Puglia Creativa), Gianni Raimondi (AFO6), Lorenzo Cipriani (INAIL PUGLIA).