x

x

Al via la XVII edizione del “Magna Grecia Awards”

TARANTO – È stata presentata questa mattina, martedì 25 marzo, alla stampa la XVII edizione del “Magna Grecia Awards”, il premio fortemente voluto nel 1996 dal regista e scrittore pugliese Fabio Salvatore e dal padre Franco (scomparso, improvvisamente, nel 2008 in un incidente stradale). E fondato con l’obiettivo di riconoscere il valore dell’operato di uomini e donne impegnati in nuove forme culturali e comunicative.

Il premio “Eccellenza Franco Salvatore” quest’anno sarà conferito a Padre Maurizio Patriciello, parroco di Caivano (Napoli), simbolo della lotta anticamorra “per il suo impegno quotidiano a favore della giustizia e della legalità, costantemente in prima linea contro gli sversamenti abusivi nella Terra dei fuochi, l’area con il più alto tasso di morti per cancro in Italia”.

“Ancora una volta – ha sottolineato Fabio Salvatore autore, lo ricordiamo, del libro “Il tuo nome è Francesco. A piedi nudi lungo la via del perdono” – il ‘“Magna Grecia Awards’ si conferma un premio di caratura nazionale. E non solo. Un simbolo di bellezza della mente e dell’anima che si ispira alla Magna Grecia, culla di civiltà e cultura. É un evento che da diciasette anni, oramai, sceglie di premiare il talento di uomini impegnati, attraverso il proprio operato, a migliorare i percorsi della conoscenza, del sapere e della solidarietà”.

Oltre a padre Maurizio Patriciello, sette i protagonisti che saranno premiati in questa edizione: Amani El Nasif (premio “Livio Andronico”) per il libro scritto con Cristina Obber “Siria, MonAmour”; Enrica Bonaccorti (premio “Special Edition – 60 anni della televisione italiana”) per il contributo alla storia della televisione italiana; Diodato (premio “Orfeo”); Nicoletta Mantovani, presidente della Fondazione Luciano Pavarotti (premio “Value”) per lo spirito con il quale ha affrontato l’esperienza della malattia e il sostegno alla cultura; il chitarrista Maurizio Solieri (premio “Giovanni Paisiello”); il giornalista Francesco Specchia (premio “Agorà”), per la duttilità e la capacità di raccontare i protagonisti e il loro vissuto.

A Roberto Herlitzka sarà tributato il premio alla carriera.

Presidente onorario del Magna Grecia Awards è il cantautore Nek; presidente del comitato d’onore è la scrittrice Catena Fiorello; guest director del premio il direttore del CTV, Mons. Dario Edoardo Viganò. Tra gli ospiti,  l’esteta Luca Picchio che affronterà il tema della bellezza come espressione umana e culturale. La colonna sonora della serata è affidata a E-miliano Fantuzzi. Alla conferenza stampa erano presenti Fabio Salvatore, Pino Lessa (direttore Aci di Taranto), Irene Lamanna (presidente di “Taranto turismo), Elisabetta Zelatore (direttore generale della “Cooperativa sociale Prisma onlus”, major supporter dell’evento), Giovanni Gugliotti (Sindaco di Castellaneta), Annarita D’Ettorre (assessore alla Cultura del Comune di Castellaneta) e Luigi De Santis (elazioni istituzionali del Magna Grecia Awards).

L’appuntamento è fissato per il 28 marzo, alle 20,30, al teatro Valentino di Castellaneta.