x

x

Sveva Casati Modignani incontra Taranto

Sarà la nota scrittrice Sveva Casati Modignani (pseudonimo sotto il quale si cela, oggi, la milanese Bice Cairati e, prima della sua scomparsa, anche il marito Nullo Cantaroni) la prossima protagonista degli incontri con l’autore organizzati dalla libreria Mandese (in via Liguria).

L’appuntamento, fissato per venerdì 13 giugno, offrirà alla Modignani l’occasione per presentare la sua ultima fatica letteraria dal titolo  “La moglie magica”.

Modera la serata la giornalista Paola Fornaro.

Il romanzo racconta la storia della ventenne Mariangela che, appena sposata, va ad abitare con il marito in un’elegante palazzina liberty di via Eustachi, a Milano.

I vicini ammirano i suoi grandi occhi illuminati di gioia e la sua vitalità contagiosa, al punto che il nomignolo di “Magìa” che la accompagna da quando era bambina quando non sapeva pronunciare il proprio nome per intero, sembra esserle stato cucito addosso dal destino.

Eppure, nel tempo, gli stessi vicini la vedono spegnersi: quella ragazza allegra ed esuberante si trasforma in una donna nervosa e sfuggente.

Tutti le vogliono bene, ma non possono aiutarla, perché hanno capito che il motivo della sua tristezza è il marito Paolo. Quattordici anni prima, sposandolo, Magìa aveva lasciato il suo paesino di montagna, stregata dalla promessa di una vita brillante, fatta di regali costosi e vacanze da sogno: una agiatezza che ha pagato a caro prezzo, perché Paolo è un uomo che confonde l’amore con il possesso, che maschera con l’aggressività le proprie insicurezze e riesce a essere geloso persino delle attenzioni che la moglie riserva ai loro due bambini. Un giorno, dopo l’ennesimo gesto violento del marito, Magìa si risveglia finalmente dal suo stato di sudditanza. E, allora, trova il coraggio di riprendere in mano la sua vita e ribellarsi, per salvare se stessa e i figli.
E con questa nuova consapevolezza scoprirà anche la sua carica di magia.

Sveva Casati Modignani ha iniziato la sua carriera di scrittrice nel lontano 1981, con il romanzo “Anna dagli occhi verdi”, libro che ha subito colpito positivamente tanto la critica, quanto il pubblico e che ha inaugurato un genere unico e inimitabile nel panorama della nostra narrativa. Firma contemporanea fra le più amate ed apprezzate, la Modignani vanta la traduzione delle sue opere in ben diciassette paesi, tra i quali la Francia, la Germania, la Spagna, il Portogallo, la Polonia, l’Ungheria, la Repubblica Ceca, la Russia, il Brasile. Quasi dieci milioni le copie vendute.

Inizio ore 18,30. Ingresso libero.