Storia di Carosino, il libro di Antonio Nigro

CAROSINO – La cittadina di Carosino, in questo inizio del 2022, sta facendo registrare un risveglio culturale di tutto rispetto. Insieme all’uscita de “I Santi Protettori – Tra Storia e Racconti”, per le edizioni Comunic@re, bisogna necessariamente menzionare anche la pubblicazione di un altro libro apparso il mese prima dal titolo “Breve Storia di Carosino”, questa volta per le edizioni Anyname. Si tratta dell’autore Antonio Nigro il quale, con questo secondo saggio, ha ripreso a far registrare apprezzamenti per le sue pubblicazioni.

Nigro nasce, almeno dal punto di vista di autore di testi, già come articolista, scrivendo sui giornali nazionali dello SFI (Sindacato Ferrovieri Italiani) e della Cgil “In marcia”. Ma è su una testata locale, che viene fuori la sua vera anima di ricercatore storico e saggista, attraverso la pubblicazione in diverse puntate, della storia delle fortificazioni della città di Taranto, iniziando da quelle realizzate alla fine del X secolo. Per tornare a “Breve Storia di Carosino”, ultima fatica di Antonio Nigro, l’autore prende spunto proprio dalle probabili origini del casale di Carosino per arrivare, dopo i dettagliati avvicendamenti dei diversi feudatari del tempo, al 1875 e agli eredi Marulli che vendettero il Feudo di Carosino al Conte Roberto d’Ayala Valva. Siamo praticamente ai nostri giorni ed è proprio qui che l’autore apre un suo personale studio, mettendo in evidenza soprattutto l’operato dei nobili d’Ayala Valva, che provvidero a effettuare una vera e propria transizione nell’era più moderna e recente, come noi la intendiamo oggi, di questo antico casale. Ma nelle pagine di questo libro c’è molto di più. Insieme a quanto detto prima circa i d’Ayala, Antonio Nigro riporta anche le iniziative degli amministratori che si sono succeduti, in quello che oramai è il dichiarato Comune di Carosino.

Penna accurata e a carattere divulgativo quella del Nostro, il quale è riuscito anche stavolta ad offrire al lettore una visione panoramica degli avvenimenti accaduti nella località carosinese e collegarli a quelli nazionali e regionali. Un saggio che deve essere letto e tenuto, oltre che nelle varie biblioteche, anche nelle nostre librerie casalinghe. (“Breve Storia di Carosino”, Antonio Nigro, ediz. Anyname, ppgg. 208 euro 12,00).

Floriano Cartanì

Angelina Jolie nel nostro “week end”

Angelina Jolie in Valle d’Itria, proprio a Martina Franca: è lei, l’attrice e regista statunitense, la protagonista di copertina dell’inserto “Week end”, oggi all’interno del nostro giornale. Dodici pagine dedicate agli eventi dell’estate pugliese, una guida per conoscere date e luoghi di spettacoli, concerti, mostre, incontri culturali o di semplice svago per trascorrere in allegria […]

“Essencials”, il nuovo album del tarantino Daniele Ippolito, irlandese di adozione

“Essencials” è un album di musica elettronica fuori dal tempo creato da Daniele Ippolito, un artista decisamente originale. Pugliese d’origine e cittadino del mondo (originario di Taranto vive a Dublino, in Irlanda) ha 28 anni e propone un viaggio musicale in 6 intensi brani molto diversi tra loro. Il disco è disponibile su K-Noiz, su […]

Dalla letteratura alla poesia, alla musica e all’economia: nuova veste per “L’Arengo”

Fresco di stampa è nelle nostre mani l’ultimo in ordine di tempo (ma non ultimo per importanza numero de I Quaderni de L’Arengo nella sua solita, sobria ed elegante veste tipografica curata, come sempre da par suo, dalla Casa Editrice Scorpione di Piero Massafra. Il titolo: I contemporanei. La prestigiosa rivista, come è noto, è […]

MAP: ospiti internazionali alla II edizione del Festival. Arriva anche John Rutter

«È sempre più evidente che il welfare culturale abbracci una quantità di competenze sempre più ampie. È vero per l’intera Puglia, ma soprattutto per Taranto che mette al centro dei suoi interessi una ricca programmazione culturale, facendo di questo un modello di sviluppo alternativo: confermata la strategia sul mare come grande attrattore, la città punta […]