“Psychè”: è di Giulio De Mitri la scultura realizzata per il Premio Mysterium Festival

Anche quest’anno il programma di Mysterium Festival prevede l’assegnazione del premio omonimo ad una personalità che si sia distinta per l’impegno verso il prossimo in ambito sociale e culturale. L’assegnazione si terrà domenica, 17 aprile, nel Duomo di San Cataldo (ore 20), dopo il concerto di Pasqua “Sinfonia n. 9” di Beethoven. Per la realizzazione del Premio Mysterium Festival è stato invitato ancora una volta il noto Maestro, Giulio De Mitri.

Artista rigoroso e raffinato intellettuale, è impegnato da anni sulla storia e sull’immaginario della cultura mediterranea. Già professore ordinario di prima fascia e titolare di importanti cattedre nelle Accademie di Belle Arti italiane, la sua attività artistica si è distinta in numerose mostre personali e collettive di rilevanza nazionale e internazionale. Dal 2007 al 2011, è invitato a tre eventi della Biennale di Venezia; nel 2013 alla Biennale “Fin del Mundo” Mar de Plata (Argentina); nel 2016 alla Biennale “Utopia e Realtà”, a Labin (Croazia) e, per l’Expo Milano 2015, alla mostra “The Last Supper. Leonardo e l’Ultima Cena nell’arte contemporanea”.

Nel 2016 gli viene assegnato il prestigioso Premio Campigna: una mostra antologica e l’installazione di un’opera pubblica site specific nel Parco Sculture di Santa Sofia (FC). A Palazzo delle Esposizioni indossa la maglia azzurra per la 15° Quadriennale di Roma. La sua ricerca si è sviluppata tra Minimalismo mediterraneo, Arte sociale e Light art. Storici, critici e teorici dell’arte tra i più qualificati si sono occupati del suo lavoro: da Luigi Paolo Finizio a Enrico Crispolti, da Filiberto Menna a Marcello Venturoli, da Sandra Orienti a Gillo Dorfles a Giorgio di Genova, da Francesco Vincitorio a Luciano Caramel, da Renato Barilli ad Achille Bonito Oliva, da Italo Tommasoni a Pietro Marino. Psyché – in greco antico “anima” – è il titolo di una scultura originale del Maestro Giulio De Mitri realizzata appositamente per il Premio Mysterium Festival: un inno all’anima e alla libertà che assume le forme di una farfalla intenta a spiccare il volo, simbolo ricorrente del premio. Prodotta in acciaio inox AISI 316, si tratta di un’opera cesellata a mano e cromata in oro. Numerosa la sua bibliografia tra pubblicazioni di carattere monografico e generale. Sue opere sono presenti in musei e collezioni in Italia e all’estero.

Silvia Convertini

Angelina Jolie nel nostro “week end”

Angelina Jolie in Valle d’Itria, proprio a Martina Franca: è lei, l’attrice e regista statunitense, la protagonista di copertina dell’inserto “Week end”, oggi all’interno del nostro giornale. Dodici pagine dedicate agli eventi dell’estate pugliese, una guida per conoscere date e luoghi di spettacoli, concerti, mostre, incontri culturali o di semplice svago per trascorrere in allegria […]

“Essencials”, il nuovo album del tarantino Daniele Ippolito, irlandese di adozione

“Essencials” è un album di musica elettronica fuori dal tempo creato da Daniele Ippolito, un artista decisamente originale. Pugliese d’origine e cittadino del mondo (originario di Taranto vive a Dublino, in Irlanda) ha 28 anni e propone un viaggio musicale in 6 intensi brani molto diversi tra loro. Il disco è disponibile su K-Noiz, su […]

Dalla letteratura alla poesia, alla musica e all’economia: nuova veste per “L’Arengo”

Fresco di stampa è nelle nostre mani l’ultimo in ordine di tempo (ma non ultimo per importanza numero de I Quaderni de L’Arengo nella sua solita, sobria ed elegante veste tipografica curata, come sempre da par suo, dalla Casa Editrice Scorpione di Piero Massafra. Il titolo: I contemporanei. La prestigiosa rivista, come è noto, è […]

MAP: ospiti internazionali alla II edizione del Festival. Arriva anche John Rutter

«È sempre più evidente che il welfare culturale abbracci una quantità di competenze sempre più ampie. È vero per l’intera Puglia, ma soprattutto per Taranto che mette al centro dei suoi interessi una ricca programmazione culturale, facendo di questo un modello di sviluppo alternativo: confermata la strategia sul mare come grande attrattore, la città punta […]