x

x

Malika Ayane, Loredana Bertè e Achille Lauro: ecco le star del “MediTa Festival

Presentata la rassegna promossa dall’Orchestra della Magna Grecia. Tre i concerti sulla Rotonda
Loredana Bertè

Tre serate da sogno, con tre interpreti d’eccezione: Achille Lauro, Loredana Bertè e Malika Ayane. Anche in questa sua terza edizione il “MediTa Festival”, presentato alla stampa venerdì 5 agosto, si conferma appuntamento di alto livello, con artisti di grande spessore. Artisti che accompagnati da cinquanta elementi dell’Orchestra della Magna Grecia (promotrice della rassegna), regaleranno a Taranto, senza ombra di dubbio, momenti di spettacolo indimenticabili. La location che ospiterà i tre concerti nel week-end del 9, 10 e 11 settembre sarà la Rotonda del Lungomare.

«Taranto conferma una grande propositività – ha dichiarato Lopane, assessore regionale al Turismo, Sviluppo e Impresa turistica – una grande programmazione culturale, proponendo tre artisti eccellenti con un’orchestra sinfonica e rendendo i concerti ancora più significativi. Questo Festival rientra nella programmazione della Regione Puglia, felice nel continuare a ragionare con Taranto e la sua provincia con una programmazione culturale che possa ulteriormente segnare il futuro di questo territorio». «Il MediTa sarà un’altra esplosione di energia – ha assicurato Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia – con un Festival del Mediterraneo che unisce, galvanizza, la musica sinfonica con pop e rock per un target da zero a novant’anni, il tutto realizzato su una meravigliosa Rotonda avvalendoci anche quest’anno di un padrino di eccellenza, quell’Achille Lauro con il quale stiamo condividendo il tour come Orchestra della Magna Grecia, registrando un successo incredibile in tutta Italia».

«Il MediTa è diventato uno dei Festival più importanti di questa città – ha confermato Fabiano Marti, assessore alla Cultura del Comune di Taranto – e non soltanto, visto che ormai se ne parla non solo in Puglia, ma in tutta Italia: stiamo facendo parlare di questa città finalmente di cose belle. Progetto subito condiviso dal sindaco Rinaldo Melucci e dall’Amministrazione comunale, nato due anni fa con l’Orchestra della Magna Grecia e che cresce anno dopo anno». «Sono orgoglioso delle imprese che sostengono il progetto – ha concluso Salvatore Toma, presidente di Confindustria – grande esempio per altri imprenditori perché comprendano che investire in cultura aiuta un territorio». Il programma Ad aprire la kermesse sarà, venerdì 9 settembre, l’esibizione di Achille Lauro, il camaleontico cantante veronese che abbiamo già da qualche anno imparato ad apprezzare, anche sul palco di Sanremo. Un artista a tutto tondo, che riesce a fondere la sua voce suadente a una presenza scenica sopra le righe.

Da canzoni come “Rolls Royce” e “Me ne frego” la poetica di un cantautore capace di stupire ed eccitare, ma che sa far riflettere ed emozionare con testi come “Marilù” e “16 marzo”. Sabato 10 settembre sarà la volta di un’autentica regina della musica italiana, Loredana Bertè, in grado di far appassionare alle sue canzoni tante generazioni, anche le più giovani. Grinta, esuberanza e personalità da vendere per un’artista che sa sempre come reinventarsi, definita Pasta Queen da Andy Warhol e Pettirosso da combattimento da Fabrizio De André. Tra i suoi successi storici “E la luna bussò” e “Sei bellissima”, la più rock delle cantautrici italiane è stata da allora sempre un passo avanti rispetto a mode e stili, anticipando tempi e contenuti del panorama musicale italiano e internazionale.

Chiude la rassegna domenica, 11 settembre la voce elegante di Malika Ayane. La cantautrice milanese, arrivata al successo prima con “Feeling better” e poi con “Come foglie”, porterà sul palco della Rotonda del Lungomare la sua esperienza, costellata da vere e proprie perle come “Tre cose” e “Ti piaci così”, portata anche a Sanremo nel 2021. Il suo sound ricercato ed eclettico, si mescolerà alla perfezione con le sfumature sonore che l’Orchestra della Magna Grecia saprà “cucirle” addosso. L’incontro con i giornalisti si è aperto con un suggestivo spot sulle prime due vibranti edizioni della rassegna. In rappresentanza di operatori e aziende vicine al progetto MediTa, erano presenti anche Marzia Varvaglione, Rossella Ninfole, Alessandro Ladiana (Teleperformance) e Paolo Pro (Banca BCC); in rappresentanza di Confcommerico Taranto, sono intervenuti Paola Scialpi (presidente Terziario donna) ed Eugenio Speciale (vicepresidente Federmoda).