x

x

Pippo Mezzapesa a Martina presenta “Ti mangio il cuore”

Sabato il regista pugliese sarà al teatro Verdi per la proiezione del film
Il regista pugliese Pippo Mezzapesa

MARTINA FRANCA – Il regista Pippo Mezzapesa a Martina Franca per un saluto alla città. Sarà presente fra il pubblico sabato 24 settembre alle ore 17.30 al Cinema Teatro Verdi in apertura della proiezione del film “Ti Mangio il Cuore”, che resterà in programmazione ai Verdi sino a mercoledì 28 settembre. Il film interamente girato in Puglia e sostenuto dalla Apulia Film Commission, oltre che dal MIC, tratta tematiche significative anche per la formazione del giovane pubblico.

“Ti Mangio il Cuore” ha debuttato alla 79° edizione della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica organizzata dalla Biennale di Venezia nella sezione orizzonti. L’intervento in sala di Pippo Mezzapesa sarà anticipato da Carlo Dilonardo, assessore alla cultura del Comune di Martina Franca che riconosciuto il patrocinio all’iniziativa. L’ultima volta del regista bitontino a Martina Franca risale alla presentazione de “Il paese delle spose infelici”, il film ispirato all’omonimo romanzo dello scrittore martinese Mario Desiati, quest’anno fresco vincitore del Premio Strega con il suo “Spatriati”. “Ti Mangio il Cuore” è stato girato in bianco e nero e ambientato in una Puglia atavica e rurale, dove gli esseri umani vivono insieme alle pecore e ai maiali e spesso si comportano peggio delle bestie. Tra gli altri nel cast ci sono Elodie (al suo esordio come interprete), Francesco Patané e Michele Placido. Pippo Mezzapesa firma il copione, tratto dal libro omonimo di Carlo Bonini e Giuliano Foschini, insieme ad Antonella Gaeta e Davide Serino, mentre le musiche portano la firma di Theo Teardo, con il montaggio di Vincenzo Soprano. Un film carico di una forte valenza sociale, che sarà affrontata dal regista Mezzapesa proprio durante il suo saluto al pubblico di Martina Franca. Il costo dei biglietti per la proiezione al pubblico del film, insieme all’appuntamento con il regista, non avrà alcuna maggiorazione rispetto ai normali spettacoli.