x

x

Mistero a Matera, il libro di Helene Stapinski a metà tra memoir e noir letterario

Helene Stapinski

È in libreria dallo scorso 9 novembre “Mistero a Matera”, il sorprendente memoir della giornalista del New York Times Helene Stapinski, edito per la prima volta in traduzione italiana da Antonio Mandese Editore con la copertina di Francesca Cosanti.

Il libro
Tutto ha inizio con una storia tramandata da madre in figlia per generazioni. Quella di Vita Gallitelli, trisavola di Helene. Vita è una giovane donna lucana che nel 1892 parte con i tre figli alla volta del nuovo continente per lasciarsi alle spalle la povertà e la miseria dell’Italia meridionale. Ma la storia di Vita nasconde molti segreti. La sua partenza frettolosa dal paesino di Bernalda viene ricollegata a un misterioso omicidio. Dagli Stati Uniti Helene Stapinski torna in Basilicata, sul luogo del delitto, per scoprire di più su Vita e sulle origini della sua famiglia, cercando risposte tra archivi, testimonianze e l’aiuto di incredibili coincidenze. Dove si nasconde la verità? Seguire le indagini su Vita Gallitelli significa ripercorrere la storia dimenticata del Meridione. Il suo è il ritratto di una donna coraggiosa e un racconto di sacrificio e di riscatto nella dura società contadina e patriarcale dell’epoca. E anche una goccia in un mare di molte altre storie perse tra quelle delle centinaia di italiani che tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento sono emigrati oltreoceano in cerca di una vita migliore. “Mistero a Matera” è stato pubblicato negli USA da HarperCollins ed è il primo romanzo dell’autrice a essere tradotto in italiano. Le ricerche su Vita hanno dato seguito a una serie di articoli di Helene Stapinski usciti sul New York Times che approfondiscono alcuni dei temi trattati dal libro, tra cui l’emigrazione italiana verso gli Stati Uniti e la condizione femminile nell’Italia meridionale.

L’autrice
Helene Stapinski è una giornalista e scrittrice cresciuta a Jersey City, New Jersey, dove ha iniziato la sua carriera come reporter per il giornale locale. Pubblica regolarmente saggi e articoli su numerose testate tra cui The New York Times, The Washington Post, Salon, New York Magazine. Ha insegnato scrittura creativa e giornalismo a Fordham e attualmente presso la New York University. È autrice del bestseller Five-Finger Discount: A Crooked Family History, da cui è stato tratto l’omonimo documentari, e di “Baby plays around: a love affair with music” ispirato alla sua carriera da batterista in un gruppo rock di Manhattan. “Mistero a Matera” è il primo romanzo dell’autrice a essere pubblicato in Italia.

La casa editrice
Antonio Mandese Editore & Figli è una casa editrice indipendente che nasce dall’esperienza di generazioni di librai della Casa del libro Mandese di Taranto. Un progetto nuovo che nutre l’ambizione di costruire una factory di talenti, mantenendo alta la qualità delle pubblicazioni e uno sguardo aperto sul mondo. Nel suo catalogo annovera titoli di narrativa, italiana e straniera, e saggistica, con particolare attenzione ai temi che riguardano il Sud Italia.

Recensioni nel mondo
Su questa storia vera di passione, famiglia e perdono nell’Italia meridionale, hanno scritto: “Lo stile scaltro di Hemingway, con una trama alla Faulkner” (New York Times); “Una saga familiare fuori dal comune che cattura la bellezza e la crudeltà dell’Italia meridionale. Al centro del racconto, una matriarca complessa e potente, che rimane a lungo nel cuore dei lettori” (Gay Talese”; “Coinvolgente… Non solo Stapinski risolve il delitto, ma dipinge anche un quadro vivo della regione, passato e presente” (New Yorker); “Mistero, noir, modello di reportage investigativo, celebrazione dei legami ferventi che tengono unite le famiglie, anche nelle tragedie. Un gioiello” (San Francisco Chronicle).