x

x

“Chi disse donna disse danno!”, lo show

“Chi disse donna disse danno!”. E’ questo il titolo pluri-replicato che lo scugnizzo della comicità, protagonista in Rai e Mediaset in questo decennio, Marco Cristi (nella foto), porterà in scena stasera, mercoledì 17 luglio, alle ore 21.30, per la rassegna d’autore “Benvenuti al Cabaret”, presso “La Capannina Relax Cafè” in Villa Peripato a Taranto, ingresso via Pitagora.

Tre mercoledì dell’eccellenza della risata saranno arricchiti da cibi gustosi e cocktail sfiziosi. Il primo, con Nino Taranto, ha raccolto grande successo di pubblico e si punta ad un bis effervescente.

La formula di “Benvenuti al Cabaret” è questa. Posto in piedi: ingresso libero con consumazione obbligatoria sino al termine dello spettacolo fissato attorno alle ore 23; Posto seduto: tavolo + divano (da una a sei persone) 25 euro; posto tavolino 5 euro a persona; prezzo speciale su combinazione food-drink.

Per prenotazioni ed informazioni si può telefonare ai numeri 3381970844/3406670577.

Lo show di Marco Cristi “Chi disse donna disse danno!” ha sinora prodotto 1300 repliche in tutta Italia. Marco Cristi, nato a Napoli il 19 luglio del 1970, è considerato lo scugnizzo della risata. Ha infatti cominciato la sua carriera come artista di strada.

Dal 1994 le sue tappe sono state molteplici: dai club di cabaret di tutta Italia al teatro, dalla radio alla televisione.

Ma la favola dello scugnizzo che è guardata con commiserazione è stata ribaltata dai suoi risultati artistici: ad oggi Cristi è uno dei cabarettisti emergenti più richiesti.

Cristi ha debuttato in La sai l’Ultima? Su Canale 5, per poi approdare a Laboratorio 5 sempre su Canale 5, Un posto al sole su Rai 3, a teatro in Nord contro Sud e Cristi si è fermato ad Eboli e sta’ aspettann o’ carr attrezzi. Diversi riconoscimenti in rassegne e concorsi, come il primo posto al Premio Troisi.

Anche venerdì sera prossimo ci sarà uno spettacolo in Villa Peripato, nel cuore del capoluogo ionico. Toirna infatti la rassegna “Teatro sotto le stelle” con nuove proposte per l’estate tarantina.