x

x

San Valentino in musica: un cd per gli innamorati nel giorno della loro festa

San Valentino è la festa degli innamorati e di chi si vuole bene, un appuntamento per il quale si è disposti anche a svenarsi, pur di fare bella figura; regalare un cd in questa speciale ricorrenza è un pensiero che, a differenza di fiori, cioccolatini o quant’altro, rimane nel tempo a ricordo di un giorno tanto atteso. Quali possono essere i cd da regalare? La risposta è nelle proposte vagliate fra le poche in circolazione in questo periodo di pandemia.

Purtroppo quest’anno non ci sono compilation che negli ultimi anni sono state un concentrato d’amore. Mina, Vanoni e Mannoia sono le tre artiste che cantano l’amore al femminile. Da Mina arrivano le antologie “Cassiopea” e “Orione” (costellazioni del nostro cielo che prendono i loro nomi da una leggendaria regina d’Etiopia e da un figlio di Poseidone) del progetto “Italian songbook”, in cui ci sono anche “Parlami d’amore Mariù”, “Il cielo in una stanza”, “Volano nel cuore” e “Almeno tu nell’universo”. “Unica” di Ornella Vanoni è un album raffinato e contemporaneo, privo di qualunque nota nostalgica e ricco di sfaccettature che restituiscono l’immagine di un’artista ispirata e piena di energia in “Un sorriso dentro al pianto” e “Arcobaleno”. “Padroni di niente” di Fiorella Mannoia è figlio di un periodo storico ben preciso, di pensieri e riflessioni scaturiti da un evento eccezionale e fuori da ogni previsione, evento che nessuno avrebbe mai pensato o immaginato di poter vivere con canzoni che pongono l’attenzione sull’uomo, come in “Chissà da dove arriva una canzone” e “Sogna”. Zero, Baglioni, Ligabue, Zucchero, Biondi, Ranieri e Michele Bravi cantano diverse declinazioni d’amore.

“Più amore” è la ballad riconoscibilissima di Renato Zero contenuta nel primo dei tre dischi “Zerosettanta” di ben 40 brani, ma anche “Non è amore” con l’amore che si può sfidare il mondo, “L’idea di te” dove può l’amore per una donna essere sconfinato a tal punto che il solo pensarla basta a perdonarle tutto? “In questa storia che è la mia” di Claudio Baglioni rilegge la nostra storia e disegna la parabola dell’amore, una forza straordinaria che tutti viviamo senza conoscerla mai veramente che si concretizza anche in “Mal d’amore”, “Lei lei lei lei” e “Gli anni più belli”. Fra gli spunti che Luciano Ligabue ha ritrovato, riscritto e prodotto in “7” ricavandone sette nuove eccezionali canzoni, ci sono anche “La ragazza dei tuoi sogni” e “Volente o nolente” (in duetto con Elisa). “Cose che già sai” ft. Frida Sundemo e “Tempo al tempo” di Zucchero contemplano l’amore nell’album “D.O.C. deluxe edition”, oltre a “September” con Sting, “Non illudermi così” e “Facile”.

Nel suo nuovo album “Dare” Mario Biondi evoca un’attitudine di generosità, nelle reinterpretazioni di grandi successi internazionali quali “Strangers in the night” di Frank Sinatra e “Jeannine” di Eddie Jefferson, ma anche “Simili” con Dodi Battaglia e “Lovlov-love” con Incognito. Il Massimo Ranieri di “Qui e adesso” canta l’amore come ha sempre fatto e infatti non mancano perle come “Quando l’amore diventa poesia”, “Cronaca di un amore”, “Una favola d’amore” e “Sogno d’amore”, ma anche “Le braccia dell’amore” e “È diventato amore”. “Mantieni il bacio” è il singolo che ha anticipato il concept-album “La geografia del buio” di Michele Bravi sulla necessità del cantante di esprimere l’amore ricevuto, quell’amore che l’ha salvato e ricondotto alla realtà; anche “La vita breve dei coriandoli”, grazie all’amore, riuscire a riscoprire la bellezza delle piccole cose, spesso racchiusa nelle fragilità. Negramaro e Boomdabash inneggiano ad altre sfaccettature dell’amore. La farfalla che incarna l’evoluzione e il movimento simboleggia il nuovo album “Contatto” dei Negramaro che contiene “Come se non fosse successo mai niente”, “E se domani ti portassi al mare” e “Scegli me” che sono un tuffo tra le onde sonore degli anni novanta. “Don’t worry” dei Boomdabash è una poesia intrisa di autentica verità, una fotografia vera e sincera che ritrae il sentimento comune di moltissime persone in grado di farsi forza reciprocamente: è contenuta nella raccolta “Don’t worry (Best of 2005- 2020)”, insieme a “Marco e Sara” e “Un attimo”. In questo giorno avvengono una serie di miracoli legati a coppie di innamorati ed ecco che, se si vuole andare sul sicuro, basta scegliere un cd che dura nel tempo.

Angelina Jolie nel nostro “week end”

Angelina Jolie in Valle d’Itria, proprio a Martina Franca: è lei, l’attrice e regista statunitense, la protagonista di copertina dell’inserto “Week end”, oggi all’interno del nostro giornale. Dodici pagine dedicate agli eventi dell’estate pugliese, una guida per conoscere date e luoghi di spettacoli, concerti, mostre, incontri culturali o di semplice svago per trascorrere in allegria […]

“Essencials”, il nuovo album del tarantino Daniele Ippolito, irlandese di adozione

“Essencials” è un album di musica elettronica fuori dal tempo creato da Daniele Ippolito, un artista decisamente originale. Pugliese d’origine e cittadino del mondo (originario di Taranto vive a Dublino, in Irlanda) ha 28 anni e propone un viaggio musicale in 6 intensi brani molto diversi tra loro. Il disco è disponibile su K-Noiz, su […]

In un libro la storia di Solieri e del rock‘n’roll

«Narrare la storia di Maurizio Solieri, in un certo senso, vuol dire addentrarsi nelle vicende della più bella storia rock italiana, però da un punto di vista diverso perché, come in ogni storia, le prospettive appaiono differenti a seconda dei punti di osservazione». Lo ha rivelato Massimo Poggini a proposito della nuova edizione aggiornata con […]

Sons of Kemet live nella notte delle stelle

LOCOROTONDO – Si apre con i Sons of Kemet l’edizione 2022 dell’atteso Locus Festival: il primo appuntamento con la rassegna è in programma il 10 agosto, alla Masseria Ferragnano. Nella notte delle stelle, dunque, fra le stelle più luminose ci sarà il formidabile quartetto londinese con Shabaka Hutchings, Theon Cross, Edward Wakili-Hick e Tom Skinner […]