x

x

Taranto palcoscenico d’arte, “La notte della cultura”

E’ prevista per giovedì, alle 11, a Palazzo Pantaleo (città vecchia), la conferenza stampa di presentazione della “Notte della cultura”, evento che sabato 31 maggio animerà il Borgo e la città vecchia con letture e presentazioni di libri, visite guidate nelle chiese e fra i siti culturali, attività varie per i bambini, musica ed editoria. Il tema scelto per la manifestazione voluta dal Sindaco Stefàno e dagli assessorati alla Cultura e al Marketing Territoriale e Turismo, è “L’altro”.

L’appuntamento offre l’opportunità ai tarantini – e non solo – di scoprire il capitale culturale di cui dispone la nostra città anche grazie alle attività previste dal progetto regionale “Puglia Open Days – Aperture straordinarie per una Puglia fuori dall’ordinario” finalizzato, lo ricordiamo, alla fruizione dei beni culturali, materiali ed immateriali della Regione attraverso visite guidate nei centri storici ed itinerari accessibili a tutti dalle 20 e fino alle 23.

Il tutto avrà inizio già a partire da domani con “Aspettando la notte della cultura”: una serie di iniziative parallele, infatti, fino a venerdì 30 anticiperanno, nella Biblioteca comunale e nel centro della cultura per l’Infanzia “Acclavio Kids”, quanto accadrà sabato prossimo.
Dal 28 al 31 maggio, inoltre, tutte le attività commerciali saranno coinvolte dall’iniziativa “Le vetrine della cultura” in cui le attività produttive e la cultura s’incontreranno.

Le strade della città, poi, si trasformeranno in un grande palcoscenico sul quale andrà in scena “Standing pianos”, ovvero performance libere che avranno, come protagonisti, quanti decideranno di cimentarsi in esecuzioni estemporanee su uno dei tanti pianoforti collocati per le vie cittadine.

Dalla sera alla mattina, dunque, “La notte della cultura” offrirà un’immagine di Taranto del tutto nuova, fra letteratura, musica, un concerto bendato, arte e mostre fotografiche, percorsi e visite per chiese ed opere storiche. Dalla sera a notte inoltrata, il centro cittadino ed il Borgo antico assumeranno un altro aspetto ed una fruibilità diverse dal solito. Illuminata a giorno, la Città dei Due Mari – come il tema scelto per l’evento lascia intendere – lancerà segnali significativi attraverso vari linguaggi artistici.