x

x

Città delle Ceramiche, inizia il conto alla rovescia

È stato presentato, questa mattina, alla stampa il programma dell’atteso “Festival musicale Città delle Ceramiche”, evento che prenderà il via giovedì, 3 luglio, per poi protrarsi fino al 16 dello stesso mese.

Messo a punto dall’associazione musicale “Domenico Savino”, il programma di quest’anno si caratterizza per le scelte artistiche, tutte di elevato spessore e, soprattutto, per la presenza di nomi e spettacoli di alto livello nazionale.

Il festival si articola su quattordici appuntamenti. Tre, invece, le splendide e suggestive location che faranno, di volta in volta, da scenario ai diversi spettacoli: l’atrio del Castello Episcopio, le Cave di Fantiano ed il Giardino Mediterraneo del Castello.

“Quest’anno abbiamo puntato in alto – ha dichiaratio durante un’intervista il M° Pierpaolo De Padova – Basti pensare che il concerto che inaugurerà l’evento avrà come protagonista, il 3 luglio, Vinicio Capossela. Ma attesissimi sono anche la violinista Francesca Dego, il premio Oscar Luis Bacalov, il pianista di fama nazionale Pierluigi Camicia ed il violinista pugliese, Carmelo Andriani. Alcuni di loro, tra l’altro, da tempo collaborano con la nostra associazione”.

Novità assoluta rispetto allo scorso anno è la costituizione dell’Orchestra Fisarmonica “Onivas” (pseudonimo, quet’ultimo, con il quale il musicista tarantino Domenico Savino era conosciuto in America). Una formazione che raccoglie giovanissimi talenti scelti dopo una serie di casting da varie parti d’Italia. E che a partire da luglio, oltre a far parte del cast delle due opere in cartellone, Elisir d’amore di G. Donizetti (10 luglio) e La Traviata di G.Verdi (16 luglio), proseguiranno il loro percorso musicale coordinati e preparati dai docenti della stessa associazione.

La direzione artistica del progetto è stata curata, oltre che da De Padova, dai Maestri Paolo Cuccaro e Giuseppe Riccio (vicepresidente dell’associazione musicale Domenico Savino).

Alla conferenza hanno preso parte l’assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia – Silvia Godelli, il sindaco di Grottaglie – Ciro Alabrese, l’assessore alla Cultura del comune di Grottaglie – Maria Pia Ettorre, il direttore dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G.Paisiello” di Taranto – M° Lorenzo Fico, i direttori artistici dell’evento – M° Paolo Cuccaro, M° Pierpaolo De Padova, M° Giuseppe Riccio, il presidente dell’ Associazione culturale Koinè – Roberto Burano e il presidente dei Lions Club di Grottaglie – Angelo Rotaia.

“Questo progetto – hanno dichiarato i tre direttori artistici – vuole essere una spinta propulsiva per uno sviluppo alternativo e per una rinascita economica attraverso la musica e la sua larga diffusione, mirando a sollecitare il turismo culturale che potrà avere ricadute in tutta la regione e nella provincia jonica”. L’evento gode del patrocinio della Regione Puglia – assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo – della Provincia di Taranto, del Comune di Grottaglie, di Puglia Events, del Gal Colline Joniche e dell’Endas Puglia ed è stato organizzato in collaborazione con i Lions Club di grottaglie e l’associazione culturale Koiné.