x

x

Cresce l’attesa per la notte di Vinicio Capossela

GROTTAGLIE – Ci siamo: tutto è pronto per il grande concerto che Vinicio Capossela e la sua ensemble terranno alle Cave di Fantiano. Appuntamento attesissimo con il quale si aprirà domani, alle 21, il “Festival Città delle Ceramiche”, evento organizzato dall’associazione musicale “Domenico Savino”.

“Il Carnevale degli animali e altre bestie d’amore” è il titolo dello spettacolo che il polistrumentista e scrittore italiano proporrà al pubblico di Taranto e provincia.

Si tratta di un vero e proprio concertato di musica, letteratura, canzoni e recitativi che comprende l’esecuzione del “Carnevale degli animali”, una suite composta da Camille Saint-Saens nel 1886, articolata in quattordici brani di breve durata, tutti ispirati ad altrettanti animali o personaggi.

Nel repertorio anche una serie di canzoni scritte dallo stesso Capossela, in parte edite (“La Cicogna”, “Zarafà”) ed in parte inedite, cucite insieme in un racconto che conduce chi ascolta tra le storie di animali celebri, simbolismi e bestiari.

Nelle parole scritte dal cantautore  è racchiuso il senso dello spettacolo: “Bestiari… gli animali… maschere d’enigma… maschere d’accesso al sacro… deita’ misteriche con cui dividiamo il creato. I bestiari medievali studiavano gli animali, seppur non in senso zoologico o scientifico, ma per uscire dal reale ed entrare nel vero. Le nature degli animali rappresentano le tante nature dell’uomo, dell’amore, del peccato. La signoria dell’uomo, trasformata man mano in indifferenza, cecità, non conoscenza. Gli animali sono usciti dalle nostre vite e sono entrati nei cartoni animati e nei documentari, oppure sulla tavola, dove si consuma il nostro principale rapporto con loro: mangiarli. Stanno lì’, grandi sfingi di pietra, custodi di templi, accompagnatori di deità, o forse Dei essi stessi. Come non si siano organizzati per scacciare l’uomo, resta un mistero…”

Quattordici, in tutto, gli eventi in cartellone. Oltre al suggestivo teatro all’aperto delle Cave di Fantiano, gli spettacoli in programma saranno allestiti nello splendido scenario del Castello Episcopio e quattro nel Giardino Mediterraneo: tra questi, due opere liriche (l'Elisir D'amore di Donizetti, 10 luglio e La Traviata di Verdi, 16 luglio).

L’evento, lo ricordiamo, gode del patrocinio della Regione Puglia – assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, della Provincia di Taranto, del Comune di Grottaglie, di Puglia Events, del Gal Colline Joniche e dell’Endas Puglia e del sostegno dei Lions Club di Grottaglie e dell’associazione culturale Koiné.

L'associazione “Savino” è nata nel 2013 dall'esperienza di talenti musicali del territorio jonico. Ha promosso corsi di formazione orchestrale e di avviamento alla direzione d'orchestra ed un concorso internazionale di esecuzione musicale. Con questo festival  intende promuovere la cultura e la formazione musicale e valorizzare il territorio.

Info: 340:7949618.