x

x

Festival Città delle Ceramiche, aspettando “La traviata”

Si avvia al gran finale il “Festival musicale Città delle Ceramiche” con gli ultimi cinque appuntamenti che a partire da questa sera e fino al 15 luglio, animeranno l’estate grottagliese.

Cambia la location – il palco sarà quello dell’atrio del Castello Episcopio – ma non il livello artistico delle proposte musicali in cartellone, tutte raffinate ed eclettiche, in attesa de “La traviata” di Verdi.

Questa sera protagonisti sul palco saranno i Maestri Luigi Di Fino e Giuseppe Scarati: i due dirigeranno l’Orchestra di Fiati Onivas, su musiche originali per orchestra di fiati.

Domani, invece, sarà la volta del M° Lorenzo Fico: sarà lui a dirigere il violinista Carmelo Andriani e l’Orchestra Filarmonica Onivas su musiche di Mascagni, Saint-Saëns e Schubert.

Toccherà, invece, al violoncellista  Adriano Melucci – vincitore assoluto del primo concorso Internazionale di esecuzione musicale “Festival musicale città delle ceramiche” – salire sul palcoscenico domenica, 13 luglio, per il recital che prevede un repertorio basato  su musiche di Brahms, Shostakovich e Piazzolla.

Lunedì 14 luglio, poi, si terrà il concerto dei migliori allievi dei corsi di perfezionamento annuali dell’associazione “Domenico Savino” che, lo ricordiamo, ha curatto l’organizzazione dell’evento. Si esibiranno, su musiche di Bach, Liszt, Ravel, Beethoven e Brahms, Anna Chiara Buccoliero e Mariacostanza D’Agostino al pianoforte e Domenico Passimodo e Flavia Truppa al violino.

L’ultimo appuntamento in programma è fissato per martedì, 15 luglio, e vedrà protagonista il gruppo vocale “The jazz set”, con canzoni e musiche di Duke Ellington, George Gershwin e altri.

la direzione artistica del Festival è affidata ai Maestri Paolo Cuccaro, Pierpaolo De Padova e Giuseppe Riccio.

Inizio previsto per le ore 21 (ingresso libero ore 20,30), ad eccezione dello spettacolo del 14 luglio che inizierà alle ore 19,30 (ingresso libero ore 19). L’evento gode del patrocinio della Regione Puglia – assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, della Provincia di Taranto, del Comune di Grottaglie e del sostegno del Lions Club di Grottaglie e dell’associazione culturale Koiné.