“Vuoti a rendere”: storia di una coppia tra poesia e comicità

Sarà il Teatro comunale Fusco ad ospitare giovedì, 3 febbraio, la divertente commedia dal titolo “Vuoti a rendere”: Aldo L’Imperio rivisita il testo scritto nel 1986 da Maurizio Costanzo, tenendo fede alla scrittura originale, ma vivacizzando la messa in scena con ritmi rapidi, attuali e veloci cambi di scena.

LO SPETTACOLO
“Vuoti a rendere” è la storia di una coppia “matura” alla quale il figlio, Marcello, che non appare mai in scena, ma la cui presenza incombe sempre, chiede di ritirarsi in campagna per potersi tenere l’appartamento in città. Riempiendo il loro baule di vestiti e di ricordi, Isabella (Anna Cofano) e Federico (Aldo l’Imperio) ripercorrono tutta la loro vita insieme, rinfacciandosi errori e mancanze. “Doveva esserci un baule tra di noi, per farci parlare della nostra vita?”, si chiede amareggiata Isabella parlando con Federico. Preparare le valigie diventa per la coppia l’occasione per parlare della loro vita assieme, delle speranze svanite nel nulla, dei tradimenti mai concretizzatisi e dei sogni mai avverati. Il trasloco diventa la metafora del cambiamento di rotta, l’occasione per il bilancio di una vita trascorsa tra mille frustrazioni ed equivoci: quel romantico viaggio a Parigi sempre sognato e mai realizzato, come le speranze di una carriera professionale frenata dal raccomandato di turno.

Lo spettacolo è inserito nell’ambito della rassegna teatrale “Premio Città di Taranto” organizzata dal Comune di taranto, dal teatro Fusco, dal Teatro Pubblico pugliese, dalla FITA Puglia e dalla compagnia “Lino Conte”. Sipario ore 21; ingresso teatro: ore 20. Costo del biglietto: platea, euro 10,00; ridotti, gallerie e logge: euro 8,00; ridotti platea (FITA- UIL, over 70 e bambini fino a 10 anni): euro 8,00. Per maggiori informazioni rivolgersi ai seguenti due numeri telefonici: 342:7103959 e 392:3096037.

Dalla letteratura alla poesia, alla musica e all’economia: nuova veste per “L’Arengo”

Fresco di stampa è nelle nostre mani l’ultimo in ordine di tempo (ma non ultimo per importanza numero de I Quaderni de L’Arengo nella sua solita, sobria ed elegante veste tipografica curata, come sempre da par suo, dalla Casa Editrice Scorpione di Piero Massafra. Il titolo: I contemporanei. La prestigiosa rivista, come è noto, è […]

MAP: ospiti internazionali alla II edizione del Festival. Arriva anche John Rutter

«È sempre più evidente che il welfare culturale abbracci una quantità di competenze sempre più ampie. È vero per l’intera Puglia, ma soprattutto per Taranto che mette al centro dei suoi interessi una ricca programmazione culturale, facendo di questo un modello di sviluppo alternativo: confermata la strategia sul mare come grande attrattore, la città punta […]

Eva Degl’Innocenti lascia il MArTA

Dopo sei anni e mezzo Eva Degl’Innocenti lascerà la direzione del museo archeologico di Taranto. La direttrice che ha ‘svecchiato’ l’immagine (e non solo) di quello che oggi si chiama MArTA infatti guiderà i Musei Civici di Bologna. Prima dell’arrivo a Taranto Degl’Innocenti aveva diretto il museo di Corseul in Francia. Per la guida dei […]

Pierri e Alda Merini: l’importanza della loro poesia tra luci e ombre

Si è svolta con successo la serata di poesia su Michele Pierri e Alda Merini, organizzata da Mario Guadagnolo alla Biblioteca Acclavio, nell’ambito delle iniziative de “I giovedi letterari della Biblioteca Acclavio”. Un pubblico interessato e attento ha preso parte all’appuntamento che ha visto anche la presenza di due dei numerosi figli di Pierri, Lucio […]