A Spazioporto il live elettrico di Mobrici

«Sarà un ‘live’ che porterò anche a Taranto. Dopo questi due anni di pandemia avevo voglia di suonare tanto e ovunque. Suonerò le canzoni che mi hanno cambiato la vita, ovvero quelle che ho scritto dai Canova in poi. Mi accompagnerà una band di musicisti che ho scelto qualche mese fa». Sono parole di Mobrici che si esibirà sul palco di Spazioporto con una nuova formazione ma con la stessa voglia di sempre di condividere con il pubblico il suo mondo musicale, partendo dal suo primo album da solista e ripercorrendo i brani più importanti ed amati della sua carriera ormai quasi decennale. «Sarà un live elettrico, da club, come si faceva una volta e come, d’altronde, ho iniziato io tanti anni fa. Si alterneranno molti momenti diversi e credo di aver fatto di tutto per accontentare un po’ chiunque, da me, ai musicisti, a chi verrà a sentirmi. Mancano pochi giorni ormai e sto rifinendo i dettagli prima di partire. Ci vediamo dal primo aprile, finalmente, nei migliori club italiani».

“Anche le scimmie cadono dagli alberi” è l’album che raccoglie undici brani di vita di Mobrici raccontati in musica. Ogni brano è così vero e autobiografico da farci riconoscere in esso, facendoci sentire presi per mano e accompagnati nella vita del cantautore. «Questo mio primo nuovo album è una raccolta di canzoni che ho scritto negli ultimi due anni – ha confessato Mobrici –- ‘Anche le scimmie cadono dagli alberi’ è un antico proverbio giapponese: quando mi è capitato di leggerlo per la prima volta, mi ha folgorato. Nella vita ci è utile sapere che non dobbiamo essere perfetti per forza, che possiamo sbagliare, che non siamo infallibili. Così come le abili scimmie cadono dagli alberi, anche noi possiamo permetterci qualche errore».

Matteo Mobrici è un cantautore e vive a Milano; nato batterista passa ben presto a scrivere canzoni con una chitarra in mano all’età di 14 anni. È stato il frontman della band Canova, realtà di culto del panorama indie pop italiano, scioltasi nel 2020. Da sempre spirito libero, autoironico ed inguaribile romantico, sensibile ai temi ecologisti, Mobrici è un multiforme cantautore sempre in bilico tra canzone d’autore e pop. Le sue sono storie minime per amori grandi, senza fronzoli e tanto suggestive, così autobiografiche da essere di tutti. Prima di Taranto, Mobrici sarà anche venerdì 8 aprile al Demodè di Modugno. I biglietti precedentemente acquistati rimarranno validi per i nuovi spettacoli. Info biglietti su www.vivoconcerti.com e www.ticketone.it.

Angelina Jolie nel nostro “week end”

Angelina Jolie in Valle d’Itria, proprio a Martina Franca: è lei, l’attrice e regista statunitense, la protagonista di copertina dell’inserto “Week end”, oggi all’interno del nostro giornale. Dodici pagine dedicate agli eventi dell’estate pugliese, una guida per conoscere date e luoghi di spettacoli, concerti, mostre, incontri culturali o di semplice svago per trascorrere in allegria […]

“Essencials”, il nuovo album del tarantino Daniele Ippolito, irlandese di adozione

“Essencials” è un album di musica elettronica fuori dal tempo creato da Daniele Ippolito, un artista decisamente originale. Pugliese d’origine e cittadino del mondo (originario di Taranto vive a Dublino, in Irlanda) ha 28 anni e propone un viaggio musicale in 6 intensi brani molto diversi tra loro. Il disco è disponibile su K-Noiz, su […]

Dalla letteratura alla poesia, alla musica e all’economia: nuova veste per “L’Arengo”

Fresco di stampa è nelle nostre mani l’ultimo in ordine di tempo (ma non ultimo per importanza numero de I Quaderni de L’Arengo nella sua solita, sobria ed elegante veste tipografica curata, come sempre da par suo, dalla Casa Editrice Scorpione di Piero Massafra. Il titolo: I contemporanei. La prestigiosa rivista, come è noto, è […]

MAP: ospiti internazionali alla II edizione del Festival. Arriva anche John Rutter

«È sempre più evidente che il welfare culturale abbracci una quantità di competenze sempre più ampie. È vero per l’intera Puglia, ma soprattutto per Taranto che mette al centro dei suoi interessi una ricca programmazione culturale, facendo di questo un modello di sviluppo alternativo: confermata la strategia sul mare come grande attrattore, la città punta […]