x

x

Christian De Sica racconta “Cinecittà”

A soli tre giorni dal suo arrivo a Taranto, nell’aria si respira già la coinvolgente atmosfera che solo Christian De Sica, attore fra i più amati e popolari, da sempre riesce a creare in ognuno degli spettacoli proposti in giro per l’Italia.

E, sicuramente, non tradirà neanche questa volta le attese del pubblico quando giovedì, 12 marzo, salirà sul palco del Palamazzola con il suo “Cinecittà”. Spettacolo che oltre a lui, mattatore assoluto, vedrà esibire dieci ballerine ed un’Orchestra di venti musicisti.

Scritto a più mani da lui stesso, regista e cantante insieme a Riccardo Cassini, Marco Mattolini e Giampiero Solari – lo spettacolo è un elegante e sorprendente racconto della storia degli studi cinematografici, universalmente riconosciuti oltre a “Hollywood”.

In tournèe sui più prestigiosi palcoscenici italiani, De Sica è attesissimo dai tanti fans tarantini che hanno imparato ad apprezzarlo durante la sua lunga carriera artistica.
In questa sua grande e nuova produzione, diretto da Giampiero Solari, il camaleontico artista apre, in definitiva, al pubblico i cancelli dei mitici studi, oltre a quelli di due mondi davvero magici: il cinema ed il teatro. Mondi che lui, figlio d’arte, conosce bene. E lo fa raccontando, nello stile che da sempre lo contraddistinge, sprazzi di vita vissuta. Ed accompagnando, con leggerezza, il pubblico verso la fine dello spettacolo fra poetici monologhi, divertenti gag sui provini e sugli attori smemorati, sul doppiaggio improvvisato, senza tralasciare di “svelare” i segreti delle tante figure che lavorano dietro le quinte per far sì che tutto proceda senza problemi.

Cinecittà e anche un omaggio, doversoso, che lo showman fa al padre Vittorio ed alla madre, Maria Mercader,

La colonna sonora del lavoro riprende canzoni evergreen eseguite sulle musiche dal vivo dell’Orchestra diretta da Marco Tiso, con al pianoforte Riccardo Biseo. Brani sui quali Franco Miseria ha creato affascinanti coreografie sulle quali si “muove” il corpo di ballo formato da Leonardo Bizzarri, Roberto Carrozzino, Roberto D’Urso, Deborah Esposito, Dalila Frassanito, Nadira Lisi, Giulia Pauselli e Tommaso Petrolo.

In scena, accanto a lui, altri tre grandi e versatili attori: Daniela Terreri, Daniele Antonini ed Alessio Schiavo.

La tappa al Palamazzola è organizzata da “Palcoscenico di Taranto”; partner dell’evento l’Acogi, Associazione Consumatori Operatori Giochi d’Italia senza scopo di lucro. Il costo dei biglietti, lo ricordiamo, varia a seconda del settore: euro 32,00, parterre; euro 28,00, spalti numerati; euro 22,00, spalti non numerati.

Le prevendite disponibili presso il Box office in via Cataldo Nitti nr. 106 (tel.099:4540763) e al bar Mokambo, in viale Liguria (tel. 099:331137).
Sipario ore 21.  Info: 330:331039.