x

x

Arrivano Uto Ughi e Bruno Canino

Una grande stagione concertistica, un grande impegno profuso per lo sviluppo musicale della città e del territorio. E, soprattutto, per la crescita dei “giovani talenti” tarantini: è con questi presupposti che l’associazione musicale “Giovani Talenti” ha messo a punto il cartellone dell’evento il cui programma è stato presentato alla stampa.

Dopo il saluto del “padrone di casa”, il Comandante della SVTAM, Col. Francesco Turrisi, sono intervenuti la presidente dell’associazione, Vanessa De Geronimo, il direttore musicale M° Mariano Patti, il responsabile dell’area management, comunicazione e marketing Domenico Spalluto, il produttore e responsabile relazioni istituzionali Enzo Cartellino e la segretaria organizzativa Adele Pizzolla. Il direttore artistico, M° Andrea Griminelli, ha inviato il proprio video-saluto dal Madison Square Garden di New York, dove è attualmente impegnato in una serie di concerti.

Undici, in tutti, gli appuntamenti previsti sul palcoscenico della  SVTAM.

Sicuramente l’attesa crescerà per il concerto di Capodanno dell’1 gennaio, con la direzione di Mariano Patti e l’Orchestra Sinfonica “Giovani Talenti”.

Il 15 marzo, poi, a Taranto approderà  il grande Uto Ughi; il 10 aprile sarà, invece, la volta del “Beethoven Day”, concerto che vedrà la partecipazione del M° Bruno Canino. Tutti gli eventi in programma, in ogni caso, sono di altissimo livello e vedranno impegnati, al fianco dei “grandi” della musica, i giovani talenti dell’Orchestra. Il sipario sulla rassegna si alza questa sera, alle 20,30 con il quartetto d’arpe “Diamond strings”.

«Con questa stagione – ha spiegato De Geronimo – si realizza un sogno. Ho iniziato questa avventura nel 2009 con un piccolo gruppo di musicisti per il concerto di Natale. Da allora abbiamo percorso tanta strada: da quando abbiamo cominciato molti hanno creduto nel progetto. Le direzioni affidate a Griminelli e Patti lo dimostrano: l’unione è il nostro segreto, far crescere nuovi talenti è il nostro intento».

«Stiamo compiendo – ha proseguito Spalluto – un salto in avanti, portando a Taranto personaggi di spicco della musica mondiale e allevando una generazione di talenti fantastici. Il nostro motto è: “La musica è di tutti”. Proprio per questo abbiamo adottato una politica di prezzi stracciati, quasi ridicoli. L’intero abbonamento costa, infatti, soltanto 100 euro: i concerti di Ughi e Canino, da soli, valgono quasi la metà.  L’altro nostro obiettivo risiede nella formazione, grazie ai prestigiosi corsi di direzione d’orchestra e lettura della partitura».

Il Maestro Patti ha testimoniato il proprio entusiasmo: «La verità – ha esordito – è che dopo tanti anni di musica mi sento tuttora un “giovane talento”. Insegno al Conservatorio di Napoli e in altre città da venti anni ma qui sono stato accolto in maniera unica, sono sinceramente emozionato.

E’ un progetto davvero ambizioso: adesso guardiamo vicino, con la prospettiva di espanderci in Italia ed oltre assieme a giovani di grande livello. Forniamo, inoltre, una grande opportunità per tutto il Mezzogiorno: i nostri corsi di direzione a Milano hanno un costo sei volte superiore. E noi avremo sempre a disposizione l’orchestra sinfonica».
Cartellino chiosa: «La musica è di tutti per noi non è soltanto uno slogan. Vogliamo avvicinare sempre di più la cittadinanza ai nostri concerti. E, al tempo stesso, desideriamo rivolgere un messaggio alle altre istituzioni musicali della città. Non siamo in concorrenza con nessuno: siamo anzi disponibili a forme di collaborazione e a mettere a frutto il nostro impegno nell’ambito della formazione. Solo così si possono ottenere risultati proficui per la città».

Emozionante il saluto video del Maestro Griminelli: «Sono felice e onorato di aver accettato la direzione artistica dell’Associazione. E’ una sfida, con giovani e meno giovani dotati di un entusiasmo, ineguagliabile. Metterò a disposizione tutta la mia esperienza e il mio bagaglio culturale per aiutare i giovani. Insieme porteremo a Taranto grandi musicisti: i nostri talenti vivranno, assieme a loro, esperienze uniche».

In chiusura sono stati ribaditi i prezzi, davvero abbordabili, della stagione: 100 euro per l’abbonamento completo (comprensivo del tesseramento all’Associazione “Giovani Talenti”, sconto del 50% per Forze Armate e associazioni convenzionate.

La partenza della campagna abbonamenti è stata entusiasmante: per informazioni gli interessati possono rivolgersi alla segreteria dell’sssociazione, ai numeri 366:3462784 e 345:1198309, oppure agli indirizzi di posta elettronica orchestragiovanitalenti@gmail.com e info@associazionegiovanitalenti.it.