x

x

Conto alla rovescia per la “Carmen”

GROTTAGLIE – È partito il conto alla rovescia per la serata inaugurale del “Festival Oltre Lirica” che apri­rà i battenti domenica, 7 luglio, sul palcoscenico delle Cave di Fantiano, nella Città delle Ceramiche.

E a dare il via all’attesa rassegna sarà una tra le opere più amate e popolari: la “Carmen” di Georges Bizet, la grande opera in quattro quadri, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy, tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845). La dire­zione dell’Orchestra e Coro di Oltre Lirica sarà affidata a Elio Orciulo, tra i migliori talenti pugliesi della bac­chetta, con la regia di Lev Pugliese.

Nel cast principale Carmen sarà in­terpretata da Angela Cuoccio, Don José da Gianni Leccese, Escamillo da Francesco Baiocchi,

Micaela da Cristina Giannelli. In scena anche la compagnia di danza “Equilibrio Dinamico”, fondata e diretta da Roberta Ferrara, tra le più attive e importanti del Sud Italia.

Comìè noto, l’intera vicenda si svolge a Siviglia e racconta la storia intensa e passionale che vede protagonista una sigaraia sensuale cheammalia un soldato devoto all’arma e alla patria. È un’opera cardine di fine ‘800 (la prima, a Parigi, andò in scena il 3 marzo 1875), ma resta un capolavoro senza tempo. seppur con un luogo e un’ambientazione ben precisa: la Spagna diventa una cor­nice fondamentale della vicenda, un “personaggio” attivo nelle passioni della protagonista Carmen.

La chiave di lettura sta nel triangolo di base tra Carmen, Don Josè e la Spagna: la sigaraia è il perno fonda­mentale, è lei a muovere le pedine a suo piacere, a condurre il gioco, come un serpente a sonagli che illude con il suo fascino, per poi scagliarsi e colpire la vittima. In tal caso la vitti­ma prescelta sarà lo stesso Don Josè, anche se alla fine, a soccombere, sarà la stessa Carmen.

L’opera di Bizet apre inevitabil­mente alla riflessione di temi molto scottanti e purtroppo attuali come il femminicidio. Per questo motivo gli organizzatori realizzeranno con l’associazione «Io sono Mia», uno slow mob (termine coniato per de­finire una nuova tipologia di evento artistico di piazza), giovedì 4 luglio durante il mercato settimanale di Grottaglie.

I biglietti dello spettacolo sono in vendita su www.liveticket.it/oltreli­ricagrottaglie, nei punti vendita del circuito, a Taranto (Bar “El Tim­ba”, via Dante Alighieri nr. 107) e all’infopoint turistico di Grottaglie, all’interno del Castello Episcopio (tel.: 099:5623866) oppure domeni­ca, 7 luglio, direttamente alle Cave di Fantiano a partire dalle 19. Costo biglietti: intero – platea € 40,00; settore A € 25,00; settore B € 25,00; settore C € 25,00; riservato disabili e accompagnatori – settore A prima fila € 17,50. Ridotto: biglietti disponibili solo nei settori B2 e C2 (ridotto under 18 € 20,00; ridotto over 65 € 20.00).

Il festival è organizzato da An.G.Eli Eventi, sostenuto dal Comune di Grottaglie, ed ha il patrocinio dell’Assessorato all’Industria turisti­ca e culturale, Gestione e valorizza­zione dei beni culturali della Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.

Angelina Jolie nel nostro “week end”

Angelina Jolie in Valle d’Itria, proprio a Martina Franca: è lei, l’attrice e regista statunitense, la protagonista di copertina dell’inserto “Week end”, oggi all’interno del nostro giornale. Dodici pagine dedicate agli eventi dell’estate pugliese, una guida per conoscere date e luoghi di spettacoli, concerti, mostre, incontri culturali o di semplice svago per trascorrere in allegria […]

“Essencials”, il nuovo album del tarantino Daniele Ippolito, irlandese di adozione

“Essencials” è un album di musica elettronica fuori dal tempo creato da Daniele Ippolito, un artista decisamente originale. Pugliese d’origine e cittadino del mondo (originario di Taranto vive a Dublino, in Irlanda) ha 28 anni e propone un viaggio musicale in 6 intensi brani molto diversi tra loro. Il disco è disponibile su K-Noiz, su […]

In un libro la storia di Solieri e del rock‘n’roll

«Narrare la storia di Maurizio Solieri, in un certo senso, vuol dire addentrarsi nelle vicende della più bella storia rock italiana, però da un punto di vista diverso perché, come in ogni storia, le prospettive appaiono differenti a seconda dei punti di osservazione». Lo ha rivelato Massimo Poggini a proposito della nuova edizione aggiornata con […]

Sons of Kemet live nella notte delle stelle

LOCOROTONDO – Si apre con i Sons of Kemet l’edizione 2022 dell’atteso Locus Festival: il primo appuntamento con la rassegna è in programma il 10 agosto, alla Masseria Ferragnano. Nella notte delle stelle, dunque, fra le stelle più luminose ci sarà il formidabile quartetto londinese con Shabaka Hutchings, Theon Cross, Edward Wakili-Hick e Tom Skinner […]