14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca In evidenza News

Vaccini, a Taranto superata quota 161.000

foto di Vaccinazioni anti-covid a Taranto
Vaccinazioni anti-covid a Taranto

Sino al 26 aprile in Asl Taranto dall’inizio della campagna vaccinale sono stati somministrati 161.560 vaccini, dei quali 120.368 prime dosi e 41.192 richiami. In particolare hanno ripreso le attività gli hub vaccinali della provincia come da calendario settimanale: a Taranto, l’hub della Scuola Volontari Aeronautica Militare (302 prime dosi) e il PalaRicciardi (36 prime dosi e 163 richiami, per un totale di 199 vaccini).

In provincia, presso l’ambulatorio vaccinale di Ginosa sono state somministrate 218 prime dosi; a Manduria, 260 prime dosi presso la scuola De Sanctis e 60 richiami presso la palestra Marugj; a Lizzano 42 richiami; a Pulsano 120 seconde dosi. Dal 15 aprile ci si può candidare come volontario della protezione civile per aiutare nella campagna vaccinale contro il Covid 19. Sono ricercati medici, infermieri, assistenti sanitari e altro personale, disponibili a contribuire in via volontaria alla attuazione del piano vaccinale anti Covid-19. Ad oggi sono oltre duemila le manifestazione di interesse inviate, tra le quali ad un primo esame, 63 medici, 60 infermieri, 19 assistenti sanitari, 117 Oss e 674 personale vario. Tutti saranno ricontattati dalla Sala operativa della Protezione civile. I volontari presteranno servizio su tutto il territorio regionale, con l’obiettivo di ampliare la platea di vaccinatori. Ai nuovi volontari sarà garantita la copertura assicurativa.

“Si tratta – spiega il dirigente Mario Lerario – di un risultato ottimo, che conferma come il volontariato anche per la specifica campagna Covid sia una delle spine dorsali del sistema di Protezione civile”. Si può ancora aderire alla campagna di reclutamento dei nuovi volontari compilando il modulo sul sito della Protezione civile Puglia. Intanto, è stato un 25 Aprile ancor più significativo per 36 persone fragili, accompagnati da due parenti conviventi caregiver che, direttamente in auto, si sono sottoposti a vaccinazione in modalità drive through all’interno del parcheggio coperto del centro commerciale Porte dello Jonio. Il gruppo di lavoro Asl Taranto è stato diretto dal dr. Guido Cardella, responsabile aziendale del Servizio Prevenzione e Protezione, già impegnato nella vaccinazione nello stesso drive through che, nello scorso weekend, ha registrato circa 2.500 cittadini vaccinati. Sono stati presenti volontari, forze dell’ordine, la direzione Asl al completo, operatori sanitari a vario titolo per assistere fragili e caregiver.

“Procediamo con la vaccinazione dei pazienti con disturbo dello spettro autistico e dei loro caregiver. È un’iniziativa che sta riscuotendo grande soddisfazione da parte delle famiglie che così hanno potuto superare anche le comprensibili e giustificate paure che hanno preceduto il momento del vaccino” – dichiara la dr.ssa Anna Cristina Dellarosa, responsabile della Neuropsichiatria infantile Asl Taranto – “La modalità del drive through ha rassicurato anche i ragazzi autistici, perché rapida e senza intoppi. Nella fase di osservazione post vaccino sono intervenuti i volontari di Mister Sorriso che hanno allietato il clima e consentito alle persone di potersi sentire a proprio agio. Sono soddisfatta di questa esperienza che va a rafforzare la connessione tra chi ha una fragilità e il servizio pubblico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche