24 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Luglio 2021 alle 20:40:00

Libri

Tre libri per i più piccoli: perché leggere è un gioco bellissimo

foto di “Il Libro dei perché. La scienza” - Edizioni Usborne
“Il Libro dei perché. La scienza” - Edizioni Usborne

I bambini sono la risorsa più preziosa della società, l’unica ricchezza da preservare è la loro infanzia. Paradossalmente, come è noto, sono i più colpiti dall’impoverimento culturale di questi mesi. Nella scuola con la didattica a distanza, nelle famiglie duramente provate da una convivenza – spesso forzata- in spazi non adeguati alle restrizioni imposte dalla pandemia, in cui chi ha meno subisce le conseguenze più dannose di questa spiacevole situazione. Ecco che arrivano in soccorso piccoli rimedi da costruire quotidianamente in un rapporto sempre più stabile con i nostri piccoli. Una riflessione grande va infatti dedicata a loro, ai bisogni educativi, alla naturale avidità di apprendimento che, in questa fase di crescita li porta ad essere curiosi e bisognosi di imparare, di vivere, di essere in definitiva i bambini che siamo stati noi: loro genitori.

Questi figli che hanno bisogno di correre e di saltellare, all’aria aperta ogni giorno per almeno due ore. Hanno il diritto di sognare come tutti. Il nostro dovere è quello di aiutarli a superare questo momento così difficile, con il sorriso, con le piccole eccezioni e le coccole che sicuramente non mancheranno, ma anche con una scelta forte che è quella di non abbandonare l’azione educativa e pedagogica delle famiglie a supporto di un sistema scolastico che non può essere incisivo per via delle restrizioni. Ma cosa voglia dire questo, è ancora oggetto di grandi differenze nelle famiglie in cui ognuno agisce come può; distante dal poter essere trasformato in un’azione strategica e prioritaria comune a tutti, in grado cioè di consentire a tutti di beneficiarne allo stesso modo. Come dire fornire le famiglie di una ‘cassetta degli attrezzi’ educativa, da usare in caso di emergenza come questo. Le librerie aperte in zona rossa sono certamente un punto forte di svolta. Una luce, un segnale.

Una piena apertura significa non dimenticare la cultura dei libri, e il grande servizio che le librerie possono rendere alla comunità, mantenendola viva e in salute. Per questa ragione, vale la pena di ricordare ai genitori di leggere ad alta voce storie per i piccoli, di animarle con qualsiasi strumento, con qualsiasi idea anche piccola e semplice. Inventare una storia è la strategia migliore con cui partire per stabilire un rapporto con i nostri figli e metterli nelle condizioni di liberarsi di quel senso di oppressione che spesso magari, rispetto agli adulti, non riescono ad esprimere dopo quasi due anni di insicurezze e di vita sospesa. E’ vero non siamo la generazione passata dagli stenti della guerra, ma è anche utile ricordare che siamo diversi e nutrire la mente con attività stimolanti è una pratica quotidiana che sicuramente ci gioverà per lasciare indietro questa esperienza.

“Il Libro dei perché. La scienza” – Edizioni Usborne
Un modo divertente e entusiasmante di saperne di più sulla scienza, perfetto per rispondere a tutte le domande che i più piccoli ci fanno sul mondo che li circonda.

  1. B. Sunar C. Sen – “Il Riccio Geniale” – Ludattica
    La scuola nella foresta ha organizzato una magnifica mostra di classe! Ciascuno studente dovrà scrivere la lettera A, che sarà poi appesa ai rami. Ma, a causa di un banale incidente, il piccolo riccio ha le mani bendate e non può scrivere. Facendo ricorso alla propria creatività, troverà comunque un modo diverso per partecipare e sorprendere tutti…

M.Carriero – Y. Garret – “Giochiamo a Scacchi. Il gioco più bello del mondo spiegato ai bambini” – Caissa Italia
Gli scacchi sono il gioco più antico e bello del mondo, “un mare in cui una zanzara può fare il bagno e un elefante annegare”. Sono anche una delle palestre migliori, se non la migliore, per il cervello dei nostri bambini. “Giochiamo a scacchi” è stato pensato e realizzato in ogni sua pagina con un solo obiettivo: incuriosire il bambino e portarlo divertendosi all’interno del meraviglioso mondo degli scacchi. E non è tutto: il libro contiene anche tante informazioni per i genitori, affinché possano condividere la nuova passione con i figli. Imparare il movimento di tutti i pezzi degli scacchi e le regole fondamentali del gioco non è mai stato così facile: lasciatevi guidare dalla volpe Sabino alla scoperta del regno delle 64 case e poi mettetevi alla prova con i molti esercizi preparati per voi da un vero Grande Maestro di scacchi!

Antonio Mandese
Libraio ed editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche