04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 06:24:25

Concerti e festival musicali

L’estate a Taranto è nel segno dei Festival

Stefano Bollani
Stefano Bollani: il pianista e compositore italiano arriva a Taranto il 23 luglio ospite del "Taranto jazz Festival"

«Stiamo lanciando un nuovo brand per Taranto che da Capitale del Mare, diventa Capitale di Festival. Perchè, nei prossimi mesi estivi, saranno proprio i Festival a susseguirsi nelle serate tarantine, portando in città nomi e spettacoli di livello nazionale. E non solo»: ad affermarlo è Fabiano Marti, assessore alla Cultura e vicesindaco di Taranto, nelle ultime settimane impegnato, con tutta la Giunta e in collaborazione con gli operatori culturali locali, a mettere a punto i cartelloni delle rassegne che, a partire da luglio e fino a settembre, si susseguiranno in varie location della nostra città.
«E’ una programmazione davvero ricca di appuntamenti in grado di soddisfare i gusti e le esigenze di tutti, turisti compresi. L’idea, infatti, è sempre quella di far sì che la cultura, in tutte le sue declinazioni eserciti una forte, una potente attrattiva per quanti sceglieranno di trascorrere le vacanze nel nostro territorio anche per gli eventi e le manifestazioni che proponiamo e che siamo intenzionati a trasformare in una consuetudine per il futuro».
Tutto è pronto, dunque, per la ripartenza e per dare ossigeno, per così dire, anche al settore degli spettacoli che, com’è noto, a causa dell’emergenza sanitaria per Covid, ha decisamente sofferto più degli altri.
«Ogni serata è stata pensata ed organizzata secondo criteri che assicurino la totale sicurezza degli artisti, di quanti lavorano nei back stage e dello stesso pubblico – ha sottolineato Marti – Per fortuna, l’attuale quadro pandemico ci permette di guardare al futuro con ottimismo».
A partire dal prossimo lunedì, 28 giugno, attraverso una serie di incontri con la stampa l’assessore Marti presenterà, nel dettaglio, i vari cartelloni.

Intanto anticipiamo l’arrivo di uno dei pianisti e compositori più apprezzati a livello non solo nazionale, Stefano Bollani, ospite del “Taranto jazz Festival” il 23 luglio. Dal 20 al 22 agosto, invece, l’attenzione sarà tutta rivolta al “Taranto swing Festival”, mentre il “Medita Festival”, organizzato in collaborazione con l’Orchestra della Magna Grecia, tornerà sulla Rotonda del Lungomare dal 2 al 5 settembre. Ma non finisce qui: tra i mesi di luglio e agosto, attraverso una serie di date si articoleranno il “Taranto Opera Festival” e il “Magna Grecia Festival”, mentre in fase di definizione sono il Medimex, il “Paisiello Festival” oltre ad alcuni progetti che coinvolgeranno le periferie e location a ridosso del mare. Come il Viale del Tramonto che tornerà a trasformarsi in un palcoscenico naturale per artisti e band locali.
«Stiamo lavorando alla realizzazione di tre nuovi Festival – conclude Marti – Porteremo a Taranto nomi incredibili».

Intanto, con successo prosegue il “MAP Festival” (inaugurato lo scorso 18 giugno con un progetto dedicato al grande Gio Ponti) che si concluderà probabilmente il 14 settembre, alla Concattedrale, con un grande evento in occasione del Dantedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.