05 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Agosto 2021 alle 04:52:00

Cronaca News

Droga sotto il sedile dell’auto, preso 46enne

foto di La merce sequestrata
La merce sequestrata

E’ stato trovato in possesso di quasi un chilo di hashish e di un centinaio di euro e a casa nascondeva scarpe da calcio di dubbia provenienza: 46enne fermato dalla Polizia di Stato. Altro arresto dei Falchi della Squadra Mobile per spaccio di sostanze stupefacenti. Nella rete è finito Luigi D’Arcangelo, tarantino già noto alle forze dell’ordine. Nel corso di mirati servizi anticrimine nelle zone commerciali, intensificati in questi giorni prossimi alle festività natalizie, gli equipaggi motomontati dei Falchi hanno perlustrato la zona di via Cesare Battisti e le strade adiacenti, caratterizzate da numerose attività commerciali e farmacie già prese di mira dai malviventi.

Proprio nel corso di questa attività i poliziotti hanno notato una Lancia Y, di colore grigio, che, transitando per via General Messina, ha svoltato rapidamente in una strada laterael. All’atto del controllo, il conducente, identificato nel 46enne, visibilmente agitato e nervoso, è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. Sotto il sedile i poliziotti hanno rinvenuto una busta in cellophane con all’interno 9 panetti di hashish per un peso di quasi un chilogrammo All’interno del portafogli è stata anche trovata la somma di denaro di quasi 100 euro. Durante una perquisizione domiciliare gli agenti hanno poi rinvenuto 47 paia di scarpe da calcio e calcetto di varie misure e marche, sulla cui provenienza sono in corso accertamenti.

Costanti i controlli antidroga dei Falchi anche in Città Vecchia, dove, nonostante la particolare conformazione dei luoghi, fatta di vicoli, spesso senza uscita, ed anfratti, gli agenti riescono grazie ad una capillare attività di controllo e monitoraggio a sorprendere e fermare con sempre maggior frequenza i presunti pusher del quartiere. Nei gorni scorsi in trappola erano finiti due giovani i quali utilizzavano due locali attigui al piano terra di uno stabile. I due si erano anche suddivisi i compiti e le sostanze stupefacenti da spacciare.Dopo qualche giorno di appostamento, reso estremamente difficile dai vicoli angusti, i Falchi avevano deciso di interrompere il traffico illecito. Sotto sequestro erano finite 49 dosi di cocaina e circa 45 grammi di eroina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche