27 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 20:52:00

Cronaca News

L’assessore Fabrizio Manzulli incontra i commercianti di Taranto

foto di Fabrizio Manzulli
L’assessore Fabrizio Manzulli

L’assessore a Sviluppo economico, Marketing Territoriale e Turismo Fabrizio Manzulli ha avviato una serie di incontri con il mondo del commercio tarantino, visitando “a domicilio” i singoli operatori. «Si tratta di una buona occasione per scambiarci gli auguri di buone feste – ha spiegato l’assessore – soprattutto alla fine di questo strano 2020, ma anche per avviare sinergie utili a favorire la ripartenza del 2021. Il mondo del commercio deve misurarsi oggi con un contesto sempre più competitivo, in cui la crisi prodotta dal Covid ha fatto da acceleratore a tendenze preesistenti». In prospettiva, cosa si aspettano i consumatori dall’esperienza in negozio nel post Covid?

«I numeri ci dicono che i consumatori sono divisi a metà – ha aggiunto Manzulli – tra coloro che desiderano riscoprire il contatto umano all’interno dei negozi, attraverso la presenza di personale, assistenza in negozio, promoter, e coloro che invece preferirebbero trovarvi un maggiore utilizzo di tecnologie, compresi gli assistenti virtuali e i sistemi di intelligenza artificiale che consentano di mantenere un elevato livello di sicurezza». «L’attenzione sul tema dello shopping come attrattività per residenti e turisti si è rinnovata – evidenziano dall’amministrazione comunale – Quello che è forse meno noto è che le emozioni di chi fa acquisti, piacere, soddisfazione, eccitazione, incidono sia sulla fidelizzazione di residenti e turisti sia sulla sua voglia di trasmettere un’immagine positiva del luogo attraverso il passaparola.

«La relazione tra produzione locale, residenti e turismo deve essere valorizzata per rafforzare la capacità competitiva della città – ha concluso l’assessore allo Sviluppo economico Fabrizio Manzulli – e a tal fine occorre definire il posizionamento e la qualificazione della rete commerciale e dei luoghi dello shopping. I punti di vendita vanno concepiti come veri e propri luoghi dell’esperienza e collegati all’offerta complessiva della meta. Qualunque sia il prodotto principale sul quale si vuole puntare il coinvolgimento degli imprenditori commerciali risulta cruciale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche