23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 17:54:14

Basket News Sport

CJ Basket Taranto in vetta, Carone predica umiltà

foto di CJ Basket Taranto
CJ Basket Taranto

“La classifica è bella ma non si guarda”. Il CJ Basket Taranto si gode la sosta natalizia da prima della classe nel proprio girone ma restando coi piedi per terra come sottolineato da Claudio Carone, assistant coach di Davide Olive nell’analizzare il momento della squadra dopo il primo mese di campionato, intenso ma finalmente passato a giocare. E a vincere come nel caso del CJ Taranto con ben 4 successi in altrettante gare. Coach Carone la vede così: “Prima della gara con Monopoli avevamo parlato, sia nelle dichiarazioni del coach, che all’interno dello spogliatoio con la squadra, del nostro processo di crescita che passa inevitabilmente da momenti come quello dell’ultimo quarto con Molfetta in cui abbiamo rischiato grosso.

La dimostrazione, seppur con avversario diverso, si è avuta a Ruvo e con Monopoli, con la squadra che ha retto per 40 minuti specie nell’ultima gara che poteva sembrare ed essere scontata nel risultato finale e che si era messa largamente bene sin dall’inizio. Gara difficile soprattutto mentalmente ma siamo contenti di aver chiuso questo primo miniciclo di gare col massimo del risultato”. Carone guarda poco la classifica ma ammette: “Non ci sono dubbi che è bello stare davanti ma in questo momento ci interessa poco, dopo la breve vacanza abbiamo già cominciato a pensare alla trasferta di Catanzaro che ci aspetta nel nuovo anno (7 gennaio, ndr) e quella subito dopo in casa, contro la Viola Reggio Calabria (il 10, ndr) lavorando sui nostri errori e sulle cose da migliorare”.

Nell’ultima gara giocata, il CJ Basket Taranto ha ottenuto la quarta vittoria su altrettante partite dall’inizio del campionato. Battuta 79-62 al PalaFiom la EPC Action Now Monopoli nel recupero della prima giornata. Dopo 4 turni del girone D2 i rossoblu sono in testa a punteggio pieno ma con una gara in più rispetto a Bisceglie. Taranto ha dominato il match contro Monopoli più di quanto dica il punteggio finale prendendo in mano la partita sin dall’avvio e chiudendo i conti di fatto prima dell’intervallo nonostante Matrone a mezzo servizio. Sugli scudi i due italoargentini, Morici e capitan Stanic che hanno chiuso a quota 17 punti, in doppia cifra anche Duranti, 12, e Agbortabi, 11, ma buon contributo da parte di tutti, soprattutto gli under che hanno sfruttato i maggiori minuti a disposizione nel finale di gara. La partenza di Taranto è al fulmicotone e pare indirizzare già la partita. Particolarmente ispirato da subito il capitano Stanic che piazza 5 punti in fila e contribuisce a suon di assist e punti al primo break di 9-0 che costringe coach Millina a rifugiarsi nel time out.

Secondo quarto che inizia all’insegna della Action Now, ancora Stepanovic realizza dalla distanza, poi Lelli Torresi segna il canestro del -2. Taranto rivede, in parte, gli spettri del match riaperto con Molfetta, e allora si rimette in carreggiata prontamente e da quel momento in poi piazza un parziale di 20-0 (!) andando a segno un po’ con tutti, dal piazzato di Tato Bruno alla schiacciata in contropiede di Duranti passando soprattutto per le triple e gli arresti tiro di Stanic fino alle penetrazioni di Morici. Ci pensa poi la tripla di Longobardi e il canestro di Agbortabi a coronare il 42-18 che “segna” la partita. Nell’intervallo il CJ Basket Taranto ha voluto premiare i 4 giocatori tarantini, Domenico Bitetti, Gianluca Salerno, Gianluca Pennalla e Maurizio Mattei, protagonisti della bella stagione, purtroppo interrotta sul più bello, dello scorso anno, propedeutica al salto di categoria.Alla fine il punteggio dice 79-62 ma soprattutto il CJ Basket Taranto brinda alla quarta vittoria di fila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche