27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 06:58:00

News Provincia di Taranto

Fragagnano, il dizionario sulla lingua sessista

foto di Fragagnano, il dizionario sulla lingua sessista
Fragagnano, il dizionario sulla lingua sessista

FRAGAGNANO – Don Milani non aveva dubbi in merito alla potenza della parola che, alla fine dei conti, rende veramente tutti uguali: “Senza la parola non c’è dignità e quindi neanche libertà e giustizia”, ebbe dire a proposito Papa Francesco nel corso della sua visita a Barbiana. Ma non solo. Essendo da sempre l’evoluzione della parola e la sua forza parte integrante della vita dell’uomo, in tanti a cominciare da Aristotele sino a Dante, Manzoni o Levi (tanto per citarne alcuni), si sono confrontati con quella che potremmo definire la filosofia del linguaggio, ovvero la semantica lessicale.

D1a tutto ciò ne deriva che, indubbiamente, vi è necessità di abbattere una volta per tutte quegli stereotipi di genere che, molto spesso, si celano nella lingua parlata: addirittura nei proverbi e nei modi di dire o nei mestieri e professioni, attualmente persino nei messaggi pubblicitari. D’ora in avanti, tuttavia, c’è un nuovo parere sulla questione espresso nientemeno che dai più piccoli d’età, attraverso la creazione di un “Dizionario dialogato sulla lingua sessista e sul cambiamento”. Il progetto di notevole spessore civico, nasce a Fragagnano come proposta di alcune docenti all’interno di diversi progetti scolastici che hanno come deriva principale “l’educazione di genere”.

Nella fattispecie il dizionario dialogato è frutto principalmente di un intenso lavoro ideato e coordinato da due docenti Elena Manigrasso e Manuela Monda dell’istituto comprensivo Bonsegna di Sava – Plesso di Fragagnano. Il programma delle attività ha visto la partecipazione di 62 studenti e studentesse della scuola media e 120 della scuola elementare e materna, Ben 19 sono stati invece i docenti farcenti parte del team, ai quali si sono aggiunti anche insegnanti di Valenzia attraverso il tavolo di discussione sulla pagina FB “Donne in fermento”.

Il progetto iniziale a poco a poco si è allargato in maniera esponenziale, interessando altre realtà scolastiche del tarantino, come Carosino, Lizzano ecc., ricevendo il giudizio positivo dell’Accademia dei Lincei e il plauso di Rosario Coluccia, professore emerito di Linguistica italiana presso l’università del Salento e accademico della Crusca. Nella sostanza il lavoro educativo è partito dal cercare ed evidenziare ciò che non andava nei modi di dire della lingua parlata, soprattutto in espressioni che celavano disprezzo, divisione, stereotipi nei confronti delle bambine e delle donne. La docente Elena Manigrasso ha provveduto a stilare con gli alunni della scuola media un dizionario che mettesse in risalto nel linguaggio parlato, nei detti popolari, nelle battute ironiche, frasi e parole sessiste ma anche parole della lingua italiana che manifestano il cambiamento.

L’insegnante Manuela Monda, invece, ha provveduto a raccogliere in dati statistici i numeri evidenziati dal progetto. Il dizionario sulla lingua sessista è stato compilato da bambini e adulti partendo dalla lettera A fino alla Z, come tutti i dizionari che si rispettino con la differenza che, le parole ricercate, hanno il preciso compito di tracciare il sessismo diffuso, anche nella apparente ingenuità di una battuta. In attesa che questo speciale ed importante dizionario veda finalmente la luce della pubblicazione, il progetto come si diceva prima seguita ad andare avanti aggiornandosi continuamente. Elena Manigrasso e Manuela Monda, infatti, sono tuttora impegnati tra e con gli alunni, docenti e genitori di altre scuole e Amministrazioni Comunali, per superare lo step delle discriminazioni, per poter creare i presupposti per un mondo di pace, vissuto nell’uguaglianza e nel rispetto delle diversità. Un argomento quest’ultimo che abbraccia più in generale la violenza sulle donne, di scottante attualità e di cui il MIUR stesso ne ha stilato le linee guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche